Quotidiani locali

Muore volontario, Avis e Acti in lutto

Lunedì l’ultimo saluto a Claudio Boschetti, attivo in diverse associazioni el territorio

PORTO GARIBALDI. Al culmine di una malattia durata due anni, si è spento giovedì mattina all'hospice di Codigoro, Claudio Boschetti, pensionato 68enne, attivo nel volontariato insieme alla moglie Emilia Alessi. Dopo aver dedicato gli ultimi quattro anni all'Avis di Comacchio, Boschetti, originario di Sassuolo, trasferitosi stabilmente a Porto Garibaldi da quattordici anni con la moglie, negli ultimi tempi si dedicava all'Associazione cardiotrapiantati.

«Dove c'ero io, c'era anche lui - ricorda con commozione la moglie Emilia -; avrebbe voluto fare il volontario autista per l'Acti, trasportando i soci che necessitano di visite mediche e ad esami, ma la malattia glielo ha impedito».

I funerali di Boschetti, che lascia anche la figlia Rosy, l'anziana madre, una sorella e tanti parenti ed amici, saranno celebrati lunedì 5 febbraio alle ore 15 nella chiesa di Porto Garibaldi. Il corteo partirà dalla camera mortuaria del San Camillo alle ore 14.40. Al termine delle esequie, la salma sarà trasportata a Copparo per la cremazione. Boschetti avrebbe dovuto festeggiare con la moglie Emilia il quarantaduesimo anniversario di matrimonio il 7 marzo prossimo.

«Mi consola che non abbia sofferto - spiega la moglie Emilia, rimasta al cappezzale di Claudio Boschetti incessantemente dal 13 gennaio scorso -; per questo voglio ringraziare con tutto il cuore medici ed il personale dell'Ado, che opera nell'hospice. Si sono mostrati tutti gentili, affabili, professionali con mio marito, mostrando attenzioni anche per me, che non mi sono mai mossa dalla stanza durante queste settimane».

Alla donna, che opera anche con la sezione locale dell'associazione mutilati ed invalidi del lavoro, sono giunte in queste ore tantissime attestazioni di cordoglio.
 

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori