Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Morto nell’incidente, la comunità stretta nel dolore

POGGIO RENATICO. Cordoglio nella comunità poggese per la morte di Michele Miraglia. L’uomo di 53 anni ha perso la vita domenica notte alle 3 finendo con la sua auto contro la barriera di contenimento...

POGGIO RENATICO. Cordoglio nella comunità poggese per la morte di Michele Miraglia. L’uomo di 53 anni ha perso la vita domenica notte alle 3 finendo con la sua auto contro la barriera di contenimento della rotatoria che c'è sulla strada che da Ferrara porta a Poggio Renatico.

«Persona molta conosciuta in paese - sottolinea il vicesindaco Andrea Bergami - e personalmente lo incontravo spesso al bar o nei punti di incontro. Un uomo che amava stare in piazza per discutere e per il piacere di rit ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

POGGIO RENATICO. Cordoglio nella comunità poggese per la morte di Michele Miraglia. L’uomo di 53 anni ha perso la vita domenica notte alle 3 finendo con la sua auto contro la barriera di contenimento della rotatoria che c'è sulla strada che da Ferrara porta a Poggio Renatico.

«Persona molta conosciuta in paese - sottolinea il vicesindaco Andrea Bergami - e personalmente lo incontravo spesso al bar o nei punti di incontro. Un uomo che amava stare in piazza per discutere e per il piacere di ritrovare e incontrare la gente. Un brutto momento per il nostro comune che non trova pace in questo momento». Negli ultimi giorni infatti ci sono stati anche due incendi, nel capoluogo e a Gallo, con una persona è deceduta e un’altra rimasta intossicata. “Gas”, cosi era affettuosamente chiamato Michele Miraglia, amava la vita del paese. «Spesso - ricorda Emiliano Peccenini presidente della Pro Loco - lo vedevo tra il pubblico presente alle nostre iniziative e al bar, di sera, si discuteva su come era andata». Intanto in paese c’è attesa per la data dei funerali, che saranno fissati solamente dopo l'autopsia. (gb)