Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Delitto Bergamini, indagato anche il marito della ex fidanzata 

Denis Bergamini

Nell’inchiesta per la morte di Denis, il calciatore del Cosenza scomparso 29 anni fa, adesso spunta l’ombra della Camorra. Si indaga su droga e calcio scommesse. L'avvocato Anselmo, per la famiglia: la vicenda è ancora più inquietante. Altri sei mesi di indagini

La nuova inchiesta, riesumata la salma di Denis Bergamini

BOCCALEONE. Nuovi sviluppi nell’inchiesta della Procura di Castrovillari sulla morte di Denis Bergamini, il calciatore di Boccaleone morto nel Cosentino ormai 30 anni fa. Luciano Conte, marito dell’ex fidanzata di Bergamini, Isabella Internò (indagata insieme al camionista Raffaele Pisano per la morte del giocatore), entra nel registro degli indagati; in più, dietro al delitto, potrebbe addirittura esserci l’ombra della Camorra.

«Tutto questo conferisce alla vicenda tinte ancora più fosche e inquietanti», ha affermato Fabio Anselmo, legale difensore di Donata Bergamini.

L’inchiesta relativa alla morte di Denis in questi mesi si sarebbe ampliata notevolmente e sarebbero molte le persone ascoltate fino ad oggi. «I risultati dell’incidente probatorio da noi richiesto - conclude l’avvocato Anselmo - hanno dato nuova spinta all’inchiesta e ora potremmo essere davvero vicini alla verità finale».

Per la chiusura delle indagini potrebbero essere necessari altri sei mesi. (s.g.)