Quotidiani locali

ammanco a Terre 

Dipendente licenziata Il municipio pronto alla battaglia legale

ARGENTA. La seduta del consiglio comunale di martedì sera ad Argenta, si è aperta con la comunicazione da parte del vicesindaco Andrea Baldini, della decisione da parte della giunta di aver...

ARGENTA. La seduta del consiglio comunale di martedì sera ad Argenta, si è aperta con la comunicazione da parte del vicesindaco Andrea Baldini, della decisione da parte della giunta di aver effettuato un prelievo di 21.886 euro sul fondo di riserva iscritto nel bilancio di previsione corrente. Una decisione, come lo stesso Baldini ha sottolineato, che riguarda l’incarico legale all’avvocato Riccardo Caniato del foro di Ferrara e il contenzioso tra il Comune di Argenta e la dipendente della società Terre, Monica Guerra, prima sospesa dal servizio e successivamente e poi licenziata. L’avvocato Caniato, oltre ad avere già l’incarico dal comune di Argenta per la rappresentanza e patrocinio legale nel procedimento penale attualmente pendente, difenderà quindi il sindaco del Comune di Argenta davanti al Tribunale di Ferrara, sezione lavoro e previdenza sociale. La ricorrente, ovvero l’ex dipendente Monica Guerra, infatti, ritiene che il licenziamento sia illegittimo, che venga reintegrata nel proprio posto di lavoro con contestuale condanna del Comune di Argenta, della società Terre e dell’azienda multiservizi di Soelia, con la conseguente corresponsione alla stessa ricorrente dell’indennità risarcitoria nella misura massima prevista. In via subordinata, ha chiesto che sia ritenuto e dichiarato risolto il rapporto di lavoro e condannati i convenuti in solido fra loro al pagamento dell’indennità risarcitoria omnicomprensiva. La prima udienza si è già tenuta il 16 gennaio scorso e altre sono previste nei prossimi mesi.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon