Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Troppi piccioni Il Comune decide di correre ai ripari

Bondeno, un intervento di bonifica nella Casa del Custode Un’azienda ripulirà i locali dalle carcasse e dal guano 

BONDENO. Il Comune corre ai ripari per togliere le carcasse di piccioni e il guano trovati in alcuni locali della Casa del Custode, proprio in prossimità del municipio, in via Edmondo De Amicis.

Si tratta di un edificio danneggiato in seguito alle scosse di terremoto del 20 e del 29 maggio 2012, oggetto nelle scorse settimane di un sopralluogo da parte del personale del settore Tecnico dell’amministrazione comunale matildica Il quale ha verificato una condizione di degrado esistente, dovuto principalmente al fatto che una delle reti di protezione è stata lacerata, consentendo l’ingresso nell’edificio di piccioni. I quali hanno cosparso di guano alcune stanze del palazzo, senza contare la presenza di varie carcasse di volatili morti, che hanno indotto l’amministrazione comunale a procedere con una bonifica da operare con un intervento urgente dal punto di vista igienico-sanitario. Per accelerare le operazioni, propedeutiche anche a contrastare la diffusione di piccioni nelle vie del centro, è stata predisposta dagli uffici la determina numero 25.

Preliminarmente, è stata interpellata la ditta Exera Srl, aggiudicataria dei servizi di disinfestazione sul territorio di Bondeno, per il biennio 2017-2018. Al fine di «effettuare un sopralluogo e formalizzare un preventivo, per il previsto intervento di bonifica». Al termine del quale è stato, quindi, affidato alla stessa azienda, con sede a Ferrara, il compito di ripulire i locali dalle carcasse e dal guano, ripristinando le condizioni di decoro dell’edificio, per un costo complessivo di 4.623 euro (Iva ed oneri per la sicurezza compresi).

Nel capoluogo matildeo già da diverso tempo c’è l’emergenza piccioni. Diverse strade sono imbrattate dagli escrementi. A parte il fatto che vedere alcune vie cittadine sporche a causa dei piccioni non è certo piacevole, vi sono altri problemi ovvero che con la pioggia si crea una patina scivolosa che rende precario l’equilibrio delle persone (alcune persone sono già cadute fortunatamente senza conseguenze fisiche) specie se anziane e poi vi è anche una questione di carattere igienico-sanitaria in quanto questi animali portano anche le zecche e diversi parassiti e micosi e malattie respiratorie come la psittacosi oltre che corrodere monumenti con le deiezioni.