Quotidiani locali

irruzione nella notte

Spaccata nel laboratorio, rubati attrezzi e computer

Colpo notturno alla “Gi.Vi”, azienda che produce serramenti di via Colombo, a Ferrara. I ladri hanno chiuso i cani in una stanza e portato via soldi, materiale informatico e attrezzi

Colpo alla "Gi.Vi.", rinchiusi i cani i ladri scappano col bottino Colpo notturno alla "Gi.Vi.", azienda che produce serramenti in via Colombo, a Ferrara. I ladri hanno chiuso i cani in una stanza e forzato il distributore di merendine, computer e materiale informatico e attrezzi dall'officina (video di Andrea Rossetti)LEGGI L'ARTICOLO

FERRARA. Conoscevano bene il luogo e le abitudini i ladri che l’altra notte hanno effettuato un colpo consistente all’interno della “Gi.Vi” la fabbrica-laboratorio che produce serramenti in via Colombo. Hanno tagliato una recinzione e sono riusciti ad entrare nel cortile interno. Non hanno avuto difficoltà poi ad affrontare i cani lupo che hanno rinchiuso in una stanza per agire indisturbati e una volta spaccata una porta per entrare all’interno hanno iniziato una razzia consistente tra gli uffici e il reparto produttivo.

Qui i ladri hanno spaccato i distributori automatici con bevande e merendine asportando il contenuto di monete che si trovava all’interno. Non paghi hanno prelevato anche molti computer che si trovano negli uffici e rubati dei soldi contati. L’ultimo raid è stato compiuto all’interno dell’officina meccanica per realizzare le unità produttive dove sono stati razziati moltissimi attrezzi a comunicare da costosi trapani. In questa circostanza oltre ai soldi i ladri puntavano anche al materiale di lavoro.

A scoprire il furto sono stati dipendenti e proprietari che ieri mattina si sono mercati sul posto di lavoro trovando i danni lasciati dai ladri e soprattutto gli ammanchi.Sul posto sono state chiamate le forze dell’ordine alle quali è stato denunciato l’ennesimo furto nella zona Pmi.
 

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori