Quotidiani locali

final di rero 

Progetto ponte alternativo Atteso il sì dalla Regione

FINAL DI RERO. Novità sul ponte sulla via Pomposa a Final di Rero, dove dal 5 febbraio è in vigore il divieto di transito ai veicoli con peso superiore alle 12 tonnellate. Dal giorno in cui sono...

FINAL DI RERO. Novità sul ponte sulla via Pomposa a Final di Rero, dove dal 5 febbraio è in vigore il divieto di transito ai veicoli con peso superiore alle 12 tonnellate. Dal giorno in cui sono scattati i limiti di accesso, la Provincia ha provveduto anche a posare la segnaletica, compresa quella per la viabilità alternativa, sia in prossimità del ponte che a distanze maggiori, come a Ferrar, a Migliarino, a Massa Fiscaglia e a Formignana, dove si trovano le strade alternative per oltrepassare il Volano.

In parallelo, il presidente della Provincia, Tiziano Tagliani, ha concordato con la Regione un programma d’intervento. L’intero quadrante, infatti, è interessato dal secondo lotto, primo stralcio, dei lavori dell’Idrovia ferrarese, competenza transitata nel frattempo a viale Aldo Moro. Così la Regione ha deciso di destinare circa 2 milioni di euro delle risorse in dotazione all’Idrovia, per la realizzazione di una viabilità parallela alla strada provinciale esistente, che si inserirà mediante un ponte provvisorio nella zona sud-orientale dell’abitato di Final di Rero, interessando via della Pace. Intervento complessivo funzionale alla realizzazione del lotto Final di Rero-Migliarino (il cui costo totale è di 18.6 milioni), nel senso che i manufatti provvisori saranno interamente utilizzati per la realizzazione delle opere definitive. L’approvazione del progetto esecutivo è prevista entro maggio: l’intento è aggiudicare i lavori a settembre e di far partire il cantiere il prossimo ottobre.



TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro