Quotidiani locali

Addio al frutticoltore Comunità commossa per l’ultimo saluto

Bondeno, in tanti al funerale dell’uomo morto in un incidente Il parroco: le lacrime versate diventano preghiera

BONDENO. Un pomeriggio di lacrime e commozione quello di ieri a Bondeno, per dare l’ultimo saluto ad Ermogene Aleotti, tragicamente scomparso all’età di 72 anni in un incidente stradale. Aleotti era un frutticoltore molto stimato e conosciuto a Vigarano. Durante il funerale, tenutosi nel duomo di Bondeno gremito per l’occasione, le parole del sacerdote don Andrea Tosini durante l’omelia hanno dato un significato preciso al pianto dei cari di Ermogene Aleotti: «Voglio esprimere – ha spiegato il sacerdote – tutta la mia vicinanza al dolore della famiglia. Le lacrime purificano e ci ricordano una persona cara, in questo caso il nostro fratello Ermogene. Lacrime che fin da bambini abbiamo adoperato per domandare e per esprimere i nostri bisogni. Le lacrime che avete vissuto insieme, quelle del sudore, della fatica e del lavoro, quelle di scelte riuscite o non riuscite. Quelle della gioia. Lacrime che ora versiamo sulle spalle dei nostri parenti e dei nostri amici. Le stesse lacrime - ha sottolineato - che ora vengono versate e diventano preghiere». Tra le numerose persone che hanno assistito alla celebrazione, tenuta da Tosini insieme a don Mario della Costa, erano presenti anche alcuni vigili del fuoco, colleghi ed amici di uno dei figli del defunto, che hanno accompagnato il feretro in chiesa, manifestando con la loro presenza la vicinanza al lutto, che ha scosso l’intera famiglia Aleotti e tutta la comunità vigaranese. I tantissimi che hanno riempito di affetto e commozione il duomo matildeo hanno testimoniato quanto Aleotti fosse non solo conosciuto ma anche stimato dalla comunità locale. Il frutticoltore attraverso la sua personalità e la sua attività ha lasciato indelebilmente il segno in tante persone. Nel corso degli anni in molti avevano lavorato con lui e per lui nella sua azienda agricola. L’anziano scomparso la scorsa settimana, aveva fatto della sua passione il suo lavoro e, di concerto, anche il suo stile di vita. La scomparsa improvvisa avvenuta in seguito ad un tragico incidente stradale ha lasciato una ferita aperta nella comunità e lo ha testimoniata la presenza delle persone che ieri pomeriggio hanno rivolto il loro ultimo saluto a Ermogene.

Samuele Melloni

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro