Quotidiani locali

Gatti sterilizzati gratis: denunciata per truffa

Indagata una donna di 35 anni di Comacchio e i controlli si stanno allargando 

COMACCHIO. È stata denunciata per truffa ai danni dello stato la 35enne di Comacchio che portava a sterilizzare dai veterinari dell’Ausl i gatti di privati cittadini spacciandoli per ospiti delle colonie feline.

Un’indagine mirata, quella dei carabinieri di Jolanda di Savoia che sembra non essere arrivata a alla fine e che potrebbe arrivare anche ad altre persone coinvolte su piani differenti. Va in primo luogo specificato che la donna è sì una volontaria ma non fa parte di alcuna associazione locale. Secondo i carabinieri la 35enne ha indotto i veterinari dell’azienda sanitaria a operare gatti del tutto estranei alle colonie censite nel comune di Comacchio, con tutto quello che comporta a livello di spese per l’Azienda. Una sterilizzazione costa in media 120 euro, al momento è stato accertato che l’indagata avrebbe portato sei gatti appartenenti ad una famiglia di Mesola, la quel le avrebbe affidato gli animali per la sterilizzazione senza sapere, a detta loro, dove li avrebbe portati. Insomma, loro si sarebbero fidati della presunta volontaria e non è dato ancora sapere se la donna avrebbe chiesto dei soldi ai privati. Quello che è stato accertato è che la truffatrice aveva dei documenti (falsi) che ha presentato ai veterinari che operano all’interno dell’ambulatorio del canile municipale di Lido Estensi. I medici li hanno operati e fatto un segno su una delle orecchie come da regolamento. Quando, a seguito di una segnalazione, i carabinieri sono arrivati dalla famiglia di Mesola, hanno immediatamente riconosciuto gli animali e aperto le indagini.

L'Expo dei gatti, gli esemplari più belli in mostra a Lucca Al polo Fiere di Sorbano del Vescovo tante famiglie sono passate fra i corridoi della ex Bertolli per ammirare quelli che sono stati definiti i “gatti più belli del mondo”. Tantissime le razze: i giganteschi maine coon, i magnetici sacri di birmania, i maestosi norvegesi delle foreste, i dolci certosini e ragdoll e altri - L'ARTICOLO


Al momento il servizio delle sterilizzazioni è sospeso, con grande preoccupazione delle associazioni locali che chiedono all’Ausl di tornare sui propri passi. L’Unità operativa veterinaria dell’Ausl ha immediatamente chiesto un incontro con il dirigente responsabile del Comune per cercare di capire come e perché si sia arrivati ad una situazione di questo tipo ed intanto il servizio ha visto la sospensione temporanea delle attività di sterilizzazione nell’ambulatorio che si trova al canile di Lido Estensi. Va specificato che l’Ausl presta servizio gratuito per i gatti che fanno parte di colonie feline regolarmente registrate, con costi importanti per la collettività. A finire nei guai non solo la donna, ma anche coloro che in qualsiasi modo avrebbero dovuto controllare e nel caso anche i privati che hanno affidato i loro animali senza sapere bene dove sarebbero stati portati.
 

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro