Quotidiani locali

Neve e ghiaccio nei parcheggi dell’ospedale

Non è stato facile per pazienti e visitatori muoversi all’ospedale di Cona. O meglio, tutto l’anello che corre attorno alla struttura è stato accuratamente pulito, il sale versato e le auto hanno...

Non è stato facile per pazienti e visitatori muoversi all’ospedale di Cona. O meglio, tutto l’anello che corre attorno alla struttura è stato accuratamente pulito, il sale versato e le auto hanno circolato senza particolari problemi. Un po’ di ghiaccio nelle zone più critiche nelle primissime ore del mattino, quando la temperatura era decisamente bassa ma l’emergenza è presto rientrata. Il problema si è presentato nell’area parcheggio, dove i mezzi spargisale fanno decisamente fatica a entrare a causa delle strettoie ma anche delle strade strette e che puntualmente vedono macchine parcheggiate in divieto, rendendo così ancora più difficile gli interventi. La neve di giovedì è rimasta negli stalli, diventando ghiaccio durante la notte e trasformandosi poi in poltiglia scivolosa con la pioggia e l’aumento delle temperature. La rampa che dall’area di sosta porta in ospedale era pulita, il difficile è stato arrivarci facendo gimcana tra blocchi di neve e auto in divieto.

Per quanto riguarda gli incidenti causati dal ghiaccio e dalla neve, anche quella di ieri è stata una giornata filata via senza particolari problemi. Unica chiamata valutata come codice rosso, quella arrivata da Copparo dove un uomo è scivolato lungo vicolo Boschetto battendo forte la testa. L’uomo non ha perso conoscenza ma per precauzione è stato portato all’Ospedale Sant’Anna di Cona dove è stato ricoverato per accertamenti.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro