Quotidiani locali

«Ora si aprono prospettive anche per i civici»

Fabrizio Toselli, sindaco di Cento con una lunga militanza in Forza Italia, ha sconfitto il candidato leghista Diego Contri nella città del Guercino nel 2016 presentandosi con l’appoggio di due liste...

Fabrizio Toselli, sindaco di Cento con una lunga militanza in Forza Italia, ha sconfitto il candidato leghista Diego Contri nella città del Guercino nel 2016 presentandosi con l’appoggio di due liste civiche. Ora rivendica uno spazio “civico” tra le coalizioni (centrodestra, centrosinistra, M5S) e i movimenti che hanno raccolto il maggior numero di consensi in Italia e nella provincia estense. «La prima cosa che emerge è la situazione di incertezza che si è venuta a creare nel Paese, dove non sembra che il voto abbia creato una maggioranza parlamentare attorno ad una lista o gruppo di partiti - commenta Toselli - Questa consultazione conferma che, almeno in alcune zone della provincia, le scelte degli elettori si presentano meno stabili che in passato e che il voto popolare potrebbe riservare delle sorprese ad ogni elezione. Ho visto che il leghista Emanuele Cestari ha ottenuto un buon risultato nel collegio Camera Cento. Quello che emerge da un’analisi sommaria del voto è che il centrosinistra non ha saputo intercettare le richieste degli elettori e dare le risposte che chiedevano. Credo che in questa prospettiva si aprano prospettive anche per i “civici”.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro