Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Migliorano il ciclista caduto Possibile la doppia denuncia

ARGENTA . Pierino Alberani, l’80enne ciclista che lunedì è rimasto coinvolto in un incidente stradale all’incrocio tra la pista ciclabile di via Circonvallazione e via Vinarola, è stato trasferito...

ARGENTA . Pierino Alberani, l’80enne ciclista che lunedì è rimasto coinvolto in un incidente stradale all’incrocio tra la pista ciclabile di via Circonvallazione e via Vinarola, è stato trasferito dall’ospedale di Cona e ricoverato al Mazzolani-Vandini di Argenta. Solamente qualche giorno di degenza per ridurre il male provocato dalla frattura alla spalla e problemi a tre costole. Come è già capitato altre volte, si discute sul chi abbia la precedenza in questi incroci: l’auto o la biciclette? Va precisato che la ciclabile di via Circonvallazione, come pure quella di via Aleotti, è discontinua. S’interrompe in prossimità delle intersezioni con tanto di segnale stradale. Quindi, qualsiasi ciclista che circola a sinistra, dovrebbe fermarsi perché la ciclabile non c’è più e non può pedalare in bicicletta a sinistra. In sostanza, dovrebbe scendere dalla sella e attraversare l’incrocio con la bici a mano. Allo stesso modo, l’auto, sia che abbia lo stop che il dare precedenza, deve dare precedenza a destra e a sinistra.

Una situazione ingarbugliata tant’è che, automobilista e ciclista, potrebbero essere sanzionati entrambi. Diverso, invece, se il ciclista viaggia in senso opposto. (g.c.)