Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Al museo si vedranno i cervi in diretta

MESOLA. Una buona notizia per il territorio mesolano. Attraverso una specifica legge, la numero 77 del 2006, che stabilisce misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse...

MESOLA. Una buona notizia per il territorio mesolano. Attraverso una specifica legge, la numero 77 del 2006, che stabilisce misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale, inseriti nella lista del patrimonio mondiale, posti sotto la tutela dell’Unesco .è stato infatti finanziato un progetto che farà arrivare a Mesola 100mila euro. Si tratta della cosiddetta interconnessione per il paesaggio delle Delizie estensi, in pratica la possibilità di interconnettere il paesaggio deltizie con le Delizie. A Mesola il visitatore che si recherà all’interno del castello per visitare il museo del cervo attraverso i monitor potrà seguire gli stessi animali, cervi e daini in tempo reale nell’area del Boscone. «In questo modo - afferma il primo cittadino mesolano Gianni Michele Padovani -, il visitatore sarà incuriosito di andare a vedere gli stessi animali. Entro sessanta giorni bisognerà attivarsi per compiere determinate azioni e già domani (oggi per chi legge, ndr) in Regione a Bologna è prevista una riunione con i funzionari del Mibact, ovvero il Ministero dei beni culturali, nel corso della quale verranno approfonditi i dettagli della questione. Non c’è tempo da perdere e noi vogliamo sfruttare appieno questa opportunità», conclude il primo cittadino mesolano.