Quotidiani locali

goro 

I pescatori esultano Riconosciuti gli sgravi contributivi

GORO. I pescatori di Goro fanno fronte comune per poter contare ai diversi livelli istituzionali, nell'ambito dei quali vengono assunte decisioni importanti per il futuro del settore pesca. «Stiamo...

GORO. I pescatori di Goro fanno fronte comune per poter contare ai diversi livelli istituzionali, nell'ambito dei quali vengono assunte decisioni importanti per il futuro del settore pesca. «Stiamo realizzando una rete di impresa - spiega Mauro Gennari, presidente della Cooperativa Venus -, coinvolgendo tutti i soci della pesca di mare, da strascico, da altura e con reti da posta. Il nostro obiettivo è quello di avere un rappresentante della marineria, che riesca ad accedere ai tavoli e dialogare ai vari livelli istituzionali». Da Roma intanto è arrivata nei giorni scorsi una notizia, capace di dare una boccata di ossigeno ad un settore in crisi ormai da diverso tempo. «Abbiamo ricevuto la conferma degli sgravi contributivi per il nostro settore - prosegue Mauro Gennari -; c'è bisogno di una tutela dei nostri redditi e così Inps e Inail hanno riconosciuto lo sgravio contributivo al 45,07% stabilito dalla legge di bilancio dello Stato per il 2018».

Dopo gli scioperi e le manifestazioni che si sono svolte a Roma lo scorso anno, un passo avanti è stato compiuto e a tutti i pescatori è stato quindi riconosciuto un beneficio, denominato anche sgravio infortunistico. Le manifestazioni, promosse per sensibilizzare Governo e Unione Europea sull'inadeguatezza del regime sanzionatorio applicato alla pesca italiana, hanno sortito un altro effetto, «perchè quelle sanzioni così rigide e salate che noi contestiamo - conclude Gennari - sono rimaste inapplicate. Ora attendiamo il confronto tra il nuovo Governo e l'Europa, ma siamo sempre pronti a scendere in campo al fine di poter tutelare i nostri interessi».

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro