Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Denuncia il coinquilino dopo la lite

LIDO ESTENSI. Dopo essere stato ferito dal coinquilino al termine di una lite avvenuta martedì sera a Lido Estensi, un 64enne autotrasportatore originario di Alessandria, ma residente da anni a Lido...

LIDO ESTENSI. Dopo essere stato ferito dal coinquilino al termine di una lite avvenuta martedì sera a Lido Estensi, un 64enne autotrasportatore originario di Alessandria, ma residente da anni a Lido Estensi, ha denunciato l’amico 31enne (commerciante di Comacchio), che dopo averlo minacciato di morte gli ha sparato con una pistola ad aria compressa, ma a distanza troppo ravvicinata, tanto da provocargli un ematoma all’emicostato, con la necessità di dover ricorrere all’ospedale per medicarsi ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

LIDO ESTENSI. Dopo essere stato ferito dal coinquilino al termine di una lite avvenuta martedì sera a Lido Estensi, un 64enne autotrasportatore originario di Alessandria, ma residente da anni a Lido Estensi, ha denunciato l’amico 31enne (commerciante di Comacchio), che dopo averlo minacciato di morte gli ha sparato con una pistola ad aria compressa, ma a distanza troppo ravvicinata, tanto da provocargli un ematoma all’emicostato, con la necessità di dover ricorrere all’ospedale per medicarsi. Il 64enne ha denunciato l’amico alle forze dell’ordine per un episodio che non è frutto di «futili motivi - spiega la vittima -, tutt’altro. Purtroppo ci sono in ballo da tempo questioni molto serie, ma si tratta di argomenti che andranno discussi eventualmente in Tribunale. Piuttosto, ci tengo a precisare che non ho alcun precedente a mio carico (come invece segnalato nella nota dei carabinieri, ndr): nelle uniche vicende in cui ho avuto a che fare con la giustizia sono sempre stato la parte lesa... Mi conoscono in tanti ai Lidi ed è giusto si sappia la verità».