Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Al posto del Ristori appartamenti e uffici

Ferrara, nuova vita per l'ex cinema.Superato anche il blocco imposto dlala Soprintendenza. Case e garage pronti entro l'anno

Ferrara, negli ex cinema appartamenti, uffici o....nulla

FERRARA. Superato l’ultimo grosso ostacolo, il progetto di trasformazione del vecchio cinema Ristori in una moderno direzionale ha imboccato la volata finale. Ora servono soli pochi mesi per ultimare il cantiere che porterà lo storico edificio di via del Turco a diventare sede di nuovi appartamenti, uffici in un centro direzionale funzionale in pie ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Ferrara, negli ex cinema appartamenti, uffici o....nulla

FERRARA. Superato l’ultimo grosso ostacolo, il progetto di trasformazione del vecchio cinema Ristori in una moderno direzionale ha imboccato la volata finale. Ora servono soli pochi mesi per ultimare il cantiere che porterà lo storico edificio di via del Turco a diventare sede di nuovi appartamenti, uffici in un centro direzionale funzionale in pieno centro, a due passi da Duomo e Listone.

L’immobiliare Ristori che da oltre due anni mezzo sta operando con il cantiere per la realizzazione del progetto, ha superato anche uno scoglio inatteso ed ora può completare l’opera nel giro di pochi mesi e comunque sicuramente entro l’anno, come conferma l’amministratore della società immobiliare, Luca Mattioli.

«I lavori procedono spediti - spiega Mattioli - purtroppo abbiamo dovuto subire uno stop forzato al cantiere perché durante gli scavi sono stati rinvenuti dei reperti archeologici ed è stata informata la sovrintendenza che ha dovuto effettuare esami e campionamenti. Ora questo lavoro scientifico si è concluso e procediamo spediti verso la conclusione dell’opera. In totale nello spazio occupato dall’ex cinema e dalle altre pertinenza verranno costruiti 18 appartamenti di varie metratura oltre ad un piano garage con una ventina di posti auto».

Verrà valorizzata la facciata storica dell’edificio e tutta la via, che è una strada privata, ne avrà beneficio anche dal punto di vista estetico in quanto saranno ritinteggiati anche gli edifici confinanti in modo da effettuare un significativo recupero di una strada in pieno centro che parte da un luogo, piazza Cortevecchia, sulla quale ci sono progetti per riqualificarla una volta che verrà completato il parcheggio multipiano in contrada del Borgoricco e che verranno diminuiti i posti auto.

Mattioli confida anche in una ripresa del mercato immobiliare che nel corso del 2017 ha registrato dei timidi tentativi di risveglio.

Dopo molti anni - le proiezioni al cinema Ristori si conclusero nella primavera del 2004 - si vede la conclusione di un cantiere che era cominciato già in quell’anno, ma poi non si era concretizzato passando per la gestione di varie società fino ad arrivare a quella attuale. L’immobiliare Ristori ha dato una progressiva accelerata alla realizzazione del direzionale, nonostante i vincoli e gli stop della sovrintendenza, è ora anche un vecchio edificio abbandonato in pieno centro viene recuperato al meglio.