Quotidiani locali

COMACCHIO

Bimbo colto da malore: è grave al S. Anna

Il piccolo, due anni, è stato rianimato in spiaggia a Porto Garibaldi dagli operatori del 118. Il trasporto a Cona in elisoccorso

PORTO GARIBALDI . Paura, ieri pomeriggio, per un bimbo sulla spiaggia di Porto Garibaldi. Grande apprensione per il malore che ha colto all'improvviso un bambino di soli due anni, mentre stava passeggiando in compagnia dei genitori in riva al mare, tra i bagni Sarah e Paradiso.

All’improvviso le grida disperate di aiuto, arrivate proprio dalla spiaggia, intorno alle 16.30, hanno attirato l'attenzione dei tantissimi residenti e turisti che, approfittando del pomeriggio assolato, stavano concedendosi momenti di relax in spiaggia. Il piccolo, proveniente dalla provincia di Bologna, è stato colto da convulsioni, ma ciò che ha destato preoccupazione in particolare anche tra coloro che erano accorsi, è stata la sospensione del ritmo respiratorio. Così, mentre qualcuno si affrettava a chiamare il 118, dalla spiaggia, mescolati tra la folla, si sono fatti avanti due medici che, per primi hanno prestato soccorso al piccolo.

«Abbiamo visto che qualcuno aveva alzato un telo da mare per coprire la visuale nell'area in cui si prestava soccorso al bimbo - commenta una turista di Faenza al bagno Sarah - e in pochi minuti è atterrata qui vicino l'eliambulanza. Siamo rimasti sconvolti, ma anche contenti per l'efficienza dei soccorsi».

Sul posto sono sono intervenute anche l'ambulanza e una pattuglia dei carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Comacchio. «Ho visto i vigili correre dal molo verso la spiaggia - interviene, ancora scosso, Lino Ballarin, titolare del bagno Paradiso di Porto Garibaldi - in un primo momento ho pensato che rincorressero alcuni venditori abusivi. Poi mi è stato riferito quello che è successo. Spero con tutto il cuore che il bimbo si sia ristabilito pienamente». Sul posto è intervenuta anche una seconda pattuglia della polizia municipale, quella munita di defibrillatore a bordo, che si trovava nei pressi. Per circa mezz'ora i soccorritori si sono presi cura del bimbo in spiaggia, poi, una volta stabilizzato, il piccolo paziente è stato trasportato in eliambulanza al pronto soccorso pediatrico di Cona. Da quanto si è appreso le sue condizioni ieri sera erano molto gravi. (k.r.)

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro