Quotidiani locali

ferrara

Ponte, costi meno pesanti per autobus e traghetto

Vicino l’accordo tra i comuni rivieraschi

Ponte chiuso, sopralluogo sul traghetto FERRARA. Conto alla rovescia per la chiusura del ponte di Santa Maria Maddalena. Al momento non sono previste fermate aggiuntive per i treni. Giovedì 3 maggio il sopralluogo per la questione traghetto. Rimane il nodo dei costi. (video Federico Vecchiatini) LEGGI L'ARTICOLO

FERRARA. Manca ancora qualche pezzo per completare il complicatissimo puzzle degli aiuti a pendolari e residenti delle due sponde del Po, in occasione della chiusura del ponte per lavori. Dopo aver ottenuto un aumento delle fermate dei treni regionali a Occhiobello, per una parte del periodo di chiusura al traffico, le amministrazioni comunali rivierasche si stanno concentrando su trasporto pubblico via autostrada e traghetto, con l’obiettivo di chiudere la partita delle misure di “sostenibilità” entro la settimana. La questione del trasporto pubblico è la più spinosa, per via dei costi elevati del servizio di navette che dovranno sostituire e integrare i normali bus urbani di collegamento tra la città e Santa Maria Maddalena. Tper e l’Agenzia della mobilità hanno calcolato in oltre 150mila euro le spese aggiuntive per il servizi, i due Comuni di Ferrara e Occhiobello hanno preso atto cercando una soluzione per ridurle. L’ipotesi alla quale si lavora in queste ore è di sfruttare le linee extraurbane venete che da Castelmassa e Rovigo passano per Santa Maria e giungono in città, per sfoltire le corse Tper, evitando tra l’altro sovrapposizioni in particolare nel periodo extrascolastico.

Lo stop sul ponte: percorsi a confronto Da Pontelagoscuro a Santa Maria Maddalena. Oggi il collegamento è facile, si effettua attraversando il ponte ma da maggio, con il ponte sul Po chiuso, si dovrà passare per l'autostrada; entrata Ferrara Nord, uscita Occhiobello. Come cambiano i tempi e i costi? Ecco i percorsi a confronto. (video Filippo Rubin) LEGGI L'ARTICOLO

Altro accordo tra le due sponde che sta per essere siglato è relativo al traghetto. Sembra abbandonata l’idea di affidarsi ad un operatore professionale come la motonave Lupo, che richiede la presenza di due persone specializzate in manovra. La disponibilità da parte di volontari consentirà di abbattere notevolmente i costi del servizio, pensato per pedoni e ciclisti, limitandoli all’allestimento temporaneo del pontile con passerella e rampa metallica sulla riva ferrarese. La spesa in totale sarà di alcune migliaia di euro, equamente ripartita tra i due Comini. (s.c.)
 

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro