Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Gli eventi ai Lidi non decollano Operatori contro il Comune

Lidi, appello all’amministrazione da associazioni e consorzi commercianti «Il sindaco non ci ascolta, abbiamo bisogno di aiuto e le porte sono chiuse»

SAN GIUSEPPE . Delusi, amareggiati ed arrabbiati per l’assenza di dialogo con il Comune di Comacchio, con una stagione estiva iniziata ed un programma di eventi che rischia di essere falcidiato e penalizzato. Così sul banco degli imputati è finito il sindaco, Marco Fabbri, accusato di non ascoltare le richieste e la necessità di dialogo con gli operatori economici del settore turistico. Di questo hanno parlato ieri a San Giuseppe nella sede della Confesercenti, i rappresentanti dei Consorzi ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

SAN GIUSEPPE . Delusi, amareggiati ed arrabbiati per l’assenza di dialogo con il Comune di Comacchio, con una stagione estiva iniziata ed un programma di eventi che rischia di essere falcidiato e penalizzato. Così sul banco degli imputati è finito il sindaco, Marco Fabbri, accusato di non ascoltare le richieste e la necessità di dialogo con gli operatori economici del settore turistico. Di questo hanno parlato ieri a San Giuseppe nella sede della Confesercenti, i rappresentanti dei Consorzi delle diverse località balneari nonché delle associazioni di categoria, Ascom e Confesercenti.

il tavolo. Erano presenti, per il Nuovo Consorzio Lido delle Nazioni, Gianni Nonnato, Luca Callegarini per il Consorzio Lido di Volano, per il Consorzio Lido Estensi, Adamo Pavan, per l’Asbalneari, Nicola Bocchimpani, per il Consorzio Lido Scacchi, Fernando Marco e per Ascom, Gianfranco Vitali. Oltre a Valentino Roma e Andrea Roma, professionista molto nel settore.

le richieste. «Vogliamo essere propositivi e non polemici. Ma ci devono coinvolgere». All’incontro era presente anche la deputata comacchiese della Lega, Maura Tomasi che ha puntualizzato la situazione sulla circolare Gabrielli che impone adempimenti si sicurezza molto stringenti, che mettono in difficoltà gli organizzatori di piccoli eventi. Ed ha comunicato l’avvenuta presentazione di un documento di modifica migliorativo di tale circolare.

Quindi, Bocchimpani si è detto che «Amareggiato con sindaco che non ci ha chiamato per un confronto. C’è il concreto rischio che gli eventi in programma saltino». Callegarini ha aggiunto che «abbiamo richiesto ufficialmente un incontro al sindaco ma non abbiamo avuto ancora riscontro. Siamo timorosi per eventi da organizzare e perplessi sulla loro effettuazione».

la proposta. La proposta è quella di istituire «un ufficio comunale eventi che consenta l’espletamento degli adempimenti senza perdite di tempo». Mentre Nonnato sostiene che «Consorzi ed associazioni chiedono di essere ascoltati dal sindaco. Il bando eventi emanato prima di quello dei mercatini è stato uno sbaglio enorme».

Marco ha evidenziato che «i turisti sono perplessi per la mancanza eventi, abbiamo necessità di confrontarci con il Comune». Invece Pavan ha detto che «il Comune ci mette in grossa difficoltà, I mercatini sono una delusione. Ci sentiamo esclusi dal confronto», e Vitali ha rimarcato che «Gli imprenditori meritano rispetto. Serve più dialogo tra Comune ed imprese, che sono il vero motore economico e di sviluppo di questo territorio. Perché il Comune è al sevizio dei cittadini e non ci fa un favore ad ascoltarci».

Infine, per Davide Buzzi, ex presidente Consorzio Comacchio, «sono problemi dovuti al mancato ascolto da parte del Comune, è necessario di interagire preventivamente con l’amministrazione».

i prossimi passi. Gli operatori adesso attendono una riposta da parte dell’amministrazione e se non dovesse arrivare si metteranno in campo diverse iniziative di sensibilizzazione sui Lidi. —

Piergiorgio Felletti. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.