Quotidiani locali

san giovanni d'ostellato

La superstrada resta chiusa e la provinciale collassa

Le vie secondarie non riescono a reggere la mole di traffico che viene deviata. L’appello dei sindaci all’Anas: «Servono risposte urgenti e interventi immediati»

SAN GIOVANNI. Mai come in questi giorni il traffico veicolare nel centro abitato di San Giovanni è stato così intenso, con code e rallentamenti anche nel tratto della strada provinciale Luigia sino allo svincolo della superstrada a Corte Centrale.

STRADA BLOCCATA

Il picco massimo di automobili in colonna lungo il tratto della strada provinciale 1 (per Ostellato) è stato raggiunto tra il tardo pomeriggio e la serata di domenica, quando vacanzieri e pendolari del fine settimana in uscita dai Lidi, hanno dovuto fare i conti con lo svincolo di Comacchio chiuso per lavori. La segnaletica mobile (di colore giallo) posizionata dall’Anas all’altezza dello svincolo, ma anche in corrispondenza della rotatoria dell’ex-zuccherificio comacchiese suggerisce un solo percorso alternativo alla superstrada, quello appunto lungo la provinciale 1, che attraversa le frazioni di Campolungo e di San Giovanni.

I LAVORI

Proseguono intanto i lavori, affidati con incarico di somma urgenza, per il ripristino della voragine affiorata il 2 luglio scorso sulla carreggiata in direzione Ferrara, nei pressi dello svincolo di Comacchio. «È nostra premura accelerare i tempi di conclusione dei lavori – assicura Anas –; purtroppo il collasso dovuto alla rottura di una condotta idrica, si è verificato in una posizione centrale della corsia di sorpasso, con direttrice di marcia est ovest, interessando anche un breve tratto della corsia di sorpasso della opposta carreggiata, che da Ferrara porta al mare». «Trovandosi l’avvallamento in una posizione centrale – prosegue Anas –, e non a margine di una corsia di marcia, si è resa necessaria la chiusura della carreggiata per tutto il tratto compreso tra gli svincoli di Comacchio e di Corte Centrale». In direzione Ferrara-Porto Garibaldi l’Anas, nel tratto interessato dai lavori, ha istituito un restringimento della carreggiata e si viaggia su una corsia.

I SINDACI

L’escavatore sarà in funzione all’altezza del chilometro 42, 250 anche nei prossimi giorni e una volta sostituita la condotta idraulica, gli operai dovranno ripristinare il piano viabile con bitume e nuovo asfalto. I disagi alla circolazione stradale lungo le arterie secondarie, soprattutto sulla provinciale per Ostellato, sono quindi destinati a protrarsi ancora per questa settimana. «La pressione su San Giovanni è indescrivibile – commenta il sindaco di Ostellato Andrea Marchi –, ormai la provinciale che attraversa il centro abitato è la superstrada attuale. Come comitato dei sindaci abbiamo avuto interlocuzioni importanti con l’Anas, che ora deve dare risposte urgenti e concrete. È una questione di dignità del territorio, la supestrada è uno dei problemi dirimenti della provincia, arteria di collegamento di primaria importanza». —

Katia Romagnoli. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI .

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro