Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Investiti due operai in bici Ubriaco alla guida scappa

Indagini lampo dei carabinieri, che arrestano un 43enne rodigino incensurato Le vittime andavano al lavoro. Pirata con tasso alcolemico tre volte il lecito

serravalle

Ubriaco alla guida di un furgone, ha investito due ciclisti ed è scappato dal luogo dell’incidente senza prestare soccorso ai feriti. Poche ore dopo, grazie alle indagini dei carabinieri della compagnia di Copparo, il pirata della strada è stato arrestato per i reati di fuga in caso d’incidente stradale con danni alle persone, omissione di soccorso alle persone ferite in incidente stradale e guida in stato di ebbrezza alcolica.

IN MANETTE

A finire in manette, F.S. , 43 anni, incensur ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

serravalle

Ubriaco alla guida di un furgone, ha investito due ciclisti ed è scappato dal luogo dell’incidente senza prestare soccorso ai feriti. Poche ore dopo, grazie alle indagini dei carabinieri della compagnia di Copparo, il pirata della strada è stato arrestato per i reati di fuga in caso d’incidente stradale con danni alle persone, omissione di soccorso alle persone ferite in incidente stradale e guida in stato di ebbrezza alcolica.

IN MANETTE

A finire in manette, F.S. , 43 anni, incensurato, residente in provincia di Rovigo. L’uomo si trovava alla guida di un furgone Mercedes Vito quando poco dopo le 5.30 di ieri mattina in via Canal Bianco a Serravalle, frazione di Berra, ha investito due operai agricoli serbi, che in bicicletta stavano andando al lavoro. Il conducente del mezzo, anziché fermarsi e chiamare il 118, è scappato.

UN MESE DI PROGNOSI

I due operai feriti sono stati poi soccorsi dal personale dell’emergenza sanitaria e portati all’ospedale di Cona, a Ferrara. Uno dei feriti ha riportato un trauma toracico chiuso, fratture costali e contusioni polmonari, una contusione splenica con piccolo sanguinamento e la lussazione della spalla destra: i medici hanno stabilito una prognosi di 30 giorni salvo complicazioni.

Meno gravi le condizioni dell’altro investito, che ha riportato un trauma lombare alla gamba e al ginocchio sinistri ed è stato giudicato guaribile in cinque giorni.

LE INDAGINI

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i carabinieri del Norm della Compagnia di Copparo, che, coadiuvati dai colleghi della stazione di Cologna Ferrarese, hanno subito avviato le indagini, analizzando le immagini registrate da tutte le telecamere di sorveglianza installate in prossimità delle vie di comunicazione attorno al luogo dell’investimento.

Nel giro di poche ore i militari sono riusciti a individuare il veicolo con il quale i due malcapitati erano stati investiti e, di conseguenza, il conducente dello stesso, il quale, attorno alle 11, è stato rintracciato ad Ariano nel Polesine, in provincia di Rovigo, e arrestato. L’uomo, sottoposto a specifico accertamento, è risultato avere un tasso alcolemico di 1,54 grammi per litro di sangue, quindi tre volte superiore al limite massimo consentito (ed erano trascorse già sei ore dall’investimento...), mentre il furgone presentava inequivocabili tracce dell’incidente: ammaccature nella parte anteriore destra e lo specchietto retrovisore rotto. Specchietto che era stato trovato sul luogo dell’incidente e sequestrato. Per il 43enne rodigino i guai con la giustizia sono appena iniziati. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI