Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Solo vaccinati all’asilo Anche Mesola e Goro sono per la linea dura

Cresce la schiera dei sindaci contrari all’autocertificazione Ostellato non “taglia” i sospesi. Riunioni tecniche nei comuni 

Tutte le amministrazioni ferraresi stanno ormai affrontando il caso dell’estate: con quali modalità regolare l’accesso nei nidi e nelle materne dopo varie “giravolte” normative che si sono susseguite negli ultimi due anni? Il governo ha complicato tutto con una circolare sull’autocertificazione che non è stata ancora recepita da una legge.

In campo gli enti locali

C’è chi ha già deciso la linea, e negli ultimi giorni l’hanno esplicitata comuni come Copparo, Argenta, Comacchio e Cento, che hann ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Tutte le amministrazioni ferraresi stanno ormai affrontando il caso dell’estate: con quali modalità regolare l’accesso nei nidi e nelle materne dopo varie “giravolte” normative che si sono susseguite negli ultimi due anni? Il governo ha complicato tutto con una circolare sull’autocertificazione che non è stata ancora recepita da una legge.

In campo gli enti locali

C’è chi ha già deciso la linea, e negli ultimi giorni l’hanno esplicitata comuni come Copparo, Argenta, Comacchio e Cento, che hanno dichiarato che non apriranno i battenti delle loro scuole d’infanzia a bambini accompagnati solo dall’autocertificazione.

Ieri hanno annunciato le loro scelte anche altre amministrazioni, come Ostellato: strada sbarrata alle autocertificazioni e sulla conservazione del posto dei “sospesi” una scelta che ricalca quella di Ferrara (che accetta le autocertificazioni ma assicura che prima dell’apertura delle strutture saranno eseguiti tutti i controlli sulla veridicità delle dichiarazioni e nessun bimbo non vaccinato sarà ammesso in nidi e materne).

Un fronte che si allarga

Porte chiuse per i bambini non vaccinati anche a Mesola, dove il sindaco Gianni Michele Padovani aggiunge che «qui non conserviamo posti per bimbi non immunizzati». Una posizione ribadita anche da Diego Viviani, primo cittadino di Goro. Altri comuni prenderanno la decisione la prossima settimana. Annunciano riunioni in buona parte già programmate anche Voghiera, Jolanda, Tresigallo, Ro, Vigarano (il sindaco Barbara Paron anticipa che farà il punto domani assieme al vicesindaco Mario Sciannaca) mentre Masi Torello, che pure esaminerà la questione, non gestisce nidi e asili comunali. Dalle informazioni, ancora ufficiose, assunte dai Comuni sembrano ridotti a poche decine i casi dubbi, ancora da esaminare, di piccoli iscritti nelle strutture comunali. L’ente che ne ha di più è Ferrara con una sessantina di posizioni da vagliare.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI