Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

“Spedizione” a casa della ex, volano schiaffi e pugni

Momenti di tensione: l’uomo si è presentato in paese insieme ai suoi genitori. La lite si è consumata in strada, ma tutto è finito prima dell’arrivo dei soccorsi

MEDELANA. Si è presentato a casa della ex fidanzata insieme ai suoi genitori aggredendo la donna e l’attuale compagno. L’episodio è avvenuto sabato sera intorno alle 20 a Medelana (frazione di Ostellato), ma sono necessarie verifiche sull’intera vicenda. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile di Portomaggiore, una volante di Voghiera e il personale sanitario del 118. Saranno gli uomini dell’Arma a fare luce su quanto accaduto l’altra sera nel paesino.

L’aggressione. E ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MEDELANA. Si è presentato a casa della ex fidanzata insieme ai suoi genitori aggredendo la donna e l’attuale compagno. L’episodio è avvenuto sabato sera intorno alle 20 a Medelana (frazione di Ostellato), ma sono necessarie verifiche sull’intera vicenda. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile di Portomaggiore, una volante di Voghiera e il personale sanitario del 118. Saranno gli uomini dell’Arma a fare luce su quanto accaduto l’altra sera nel paesino.

L’aggressione. Erano circa le 20 di sabato sera quando un uomo insieme ai suoi genitori si è recato a casa dell’ex fidanzata. A casa però non ci sono arrivati, la lite si è consumata prima. Tutto si sarebbe svolto nel giro di pochi minuti e oltre alle parole, sarebbero volate anche delle botte. L’ex fidanzata, che vive a Medelana con il nuovo compagno più giovane di qualche anno, ha preso uno schiaffo mentre all’altro è arrivato un pugno nell’occhio e si sarebbe anche rotto un dito. Quando sul posto sono giunti i militari ed i soccorsi gli aggressori, che non abitano in paese, erano già scappati.

Le due vittime dell’aggressione sono state medicate sul posto e hanno rifiutato il trasporto in ospedale con l’ambulanza, dicendo che avrebbero preferito recarsi al pronto soccorso più tardi con i propri mezzi. Fortunatamente l’episodio nello specifico non ha avuto gravi conseguenze ma non è certo da sottovalutare. Inoltre, non è stata rinvenuta ma chi racconta di aver visto una mazza in possesso dell’uomo, che poi si è dato velocemente alla fuga.

La situazione. L’uomo che sabato sera è andato a Medelana (con i suoi genitori) e la donna coinvolta nella lite, sarebbero ex da circa un anno, mese più, mese meno. La loro relazione era durata per diversi anni, circa una decina. I due hanno avuto anche una figlia, ma poi questo rapporto sentimentale è finito. In paese qualcuno ha parlato di una storia “burrascosa” ma si sa, le chiacchiere contano poco. Sui rapporti passati e presenti e sugli strascichi reali o presunti di una storia finita che hanno portato a un gesto, quello di sabato sera, che è sembrato quasi una “spedizione punitiva”, adesso dovranno fare luce le forze dell’ordine. —

S.G..