Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il Pd sollecita la giunta a interventi anti povertà

BONDENOBene il funzionamento dei servizi sociali e dello Sportello Acer, ma il Pd rilancia e sollecita la giunta di Bondeno ad «attrezzarsi per dare risposte ai cittadini che hanno anche nel medio e...

BONDENO

Bene il funzionamento dei servizi sociali e dello Sportello Acer, ma il Pd rilancia e sollecita la giunta di Bondeno ad «attrezzarsi per dare risposte ai cittadini che hanno anche nel medio e lungo periodo» necessità di un’abitazione.

Tommaso Corradi, segretario dei democratici bondenesi confessa di essere preoccupato dopo che l’assessore Cristina Coletti ha evidenziato il lavoro svolto dallo sportello Acer: «È un fatto molto positivo che i servizi sociali continuino ad essere efficie ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

BONDENO

Bene il funzionamento dei servizi sociali e dello Sportello Acer, ma il Pd rilancia e sollecita la giunta di Bondeno ad «attrezzarsi per dare risposte ai cittadini che hanno anche nel medio e lungo periodo» necessità di un’abitazione.

Tommaso Corradi, segretario dei democratici bondenesi confessa di essere preoccupato dopo che l’assessore Cristina Coletti ha evidenziato il lavoro svolto dallo sportello Acer: «È un fatto molto positivo che i servizi sociali continuino ad essere efficienti a Bondeno, come è sempre stato, e della continuità di questa tradizione mi sento di riconoscere il merito anche all’assessore Coletti e alle persone che lavorano allo sportello Acer».

A preoccupare Corradi e il Pd è però «il termine “successo” riferito allo Sportello Casa, perché paradossalmente si potrebbe parlare di successo solo se i dati scendessero, segno che ci sarebbero meno situazioni di disagio di cui farsi carico». Visto che il tema principale è quello dell’assegnazione delle case popolari, dunque, il segretario Pd sollecita l’assessore perché riferisca «quali siano, statisticamente, i motivi più comuni che a Bondeno spingono una persona a chiedere un alloggio pubblico, e che cosa intenda fare la giunta nel medio e lungo periodo, se non si possa cioè pensare di risolvere questa crisi con politiche del lavoro, creazione di occasioni di sviluppo e possibilità di reddito».

Ciò che è stato fatto fino a oggi «non basta – ribadisce Corradi – e le contraddittorie politiche economiche del governo nazionale, come converrà l’assessore Coletti, che in fin dei conti appartiene a un partito di opposizione, nei mesi prossimi creeranno ancor più richiesta di assistenza pubblica. L’amministrazione di Bondeno è preparata a fornire questi servizi?». —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI