Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Via libera al progetto per viale Matteotti Ma si aspetta la Fer

Approvato dalla giunta l’intervento da 425mila euro Assegnazione lavori vincolata alla donazione delle Ferrovie

BONDENO

Va avanti l’atteso piano di interventi per sistemare definitivamente viale Matteotti, il cui stato, in particolare nel tratto tra la vecchia e la nuova stazione ferroviaria che, tra buche e avvallamenti è in condizioni pressoché drammatiche. In attesa che venga registrato l’atto con cui Ferrovie Emilia Romagna donerà il tratto di strada al Comune, in questi giorni la giunta comunale ha approvato il progetto definitivo-esecutivo per la realizzazione dei lavori, previsti per una spesa d ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

BONDENO

Va avanti l’atteso piano di interventi per sistemare definitivamente viale Matteotti, il cui stato, in particolare nel tratto tra la vecchia e la nuova stazione ferroviaria che, tra buche e avvallamenti è in condizioni pressoché drammatiche. In attesa che venga registrato l’atto con cui Ferrovie Emilia Romagna donerà il tratto di strada al Comune, in questi giorni la giunta comunale ha approvato il progetto definitivo-esecutivo per la realizzazione dei lavori, previsti per una spesa di 425mila euro.

«In attesa dell’atto del notaio per la donazion e della strada, a cui è vincolata l’esecuzione dei lavori - spiega l’assessore Marco Vincenzi - stiamo procedendo per essere pronti al momento della donazione. Una decisione per accelerare i tempi, dando di fatto il via alla gara, con la clausola che i lavori saranno assegnati all’azienda vincitrice solo al momento del perfezionamento delle procedure per il trasferimento di quel tratto di strada al Comune di Bondeno».

Lo stallo degli attesi lavori in viale Matteotti - dopo che sulla prima parte del viale (procedendo dal centro verso la stazione ferroviaria) era stata sistemata in promavera, ripavimentando la ciclabile - si è avuto a inizio giugno, quando il Comune ha preso atto che la “striscia” di terreno su cui passano alcuni binari e che tagliano in due viale Matteotti all’altezza del vecchio snodo che portava le merci dall’ex zuccherificio alla linea ferroviaria, non era di proprietà del municipio. . Una questione burocratica strettamente legata al cantiere di viale Matteotti, per il rifacimento del fondo stradale, l’asfaltatura della parte del viale situato vicino alla stazione dei treni e la creazione di un passaggio protetto per ciclisti e pedoni. La questione si è sbloccata portando in consiglio comunale la determina per l’acquisto gratuito da parte del Comune delle aree interessate di via Osti e di un tratto di viale Matteotti, compreso tra la vecchia stazione e quella nuova, attualmente di proprietà di Fer. Nell’occasione è stato anche concluso l’accordo con Finbieticola per la costituzione gratuita di un passaggio che sarà indispensabile per il nuovo viale Matteotti. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI