Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Due mani di vernice per abbellire la piazza di Codigoro

Pensionati hanno scelto volontariamente di pitturare le panchine Il sindaco Zanardi: persone che amano il proprio territorio e li ringraziamo

CODIGORO. Di rimanere fermi non volevano più saperne, volevano fare qualcosa di concreto per il loro territorio e così un gruppo di pensionati si è messo volontariamente a disposizione dell’amministrazione comunale e ha contribuito a ridare colore alla piazza di Codigoro.

L’idea e i protagonisti. La 347esima fiera di Santa Croce di Codigoro, bussa alle porte e alcuni pensionati dell’associazione di volontariato, “Insieme si può” hanno pensato bene di contribuire a ridare smalto alle panchine ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CODIGORO. Di rimanere fermi non volevano più saperne, volevano fare qualcosa di concreto per il loro territorio e così un gruppo di pensionati si è messo volontariamente a disposizione dell’amministrazione comunale e ha contribuito a ridare colore alla piazza di Codigoro.

L’idea e i protagonisti. La 347esima fiera di Santa Croce di Codigoro, bussa alle porte e alcuni pensionati dell’associazione di volontariato, “Insieme si può” hanno pensato bene di contribuire a ridare smalto alle panchine delle piazze e del lungo Po. E non sono pensionati “qualsiasi” ma personaggi noti tra gli abitanti codigoresi.

C’è il pittore, Renzo Piccoli, il quale ci ha confidato: «Ci volevano proprio un paio di pennellate per fare belle le nostre panchine». Il modellista del legno, ex camionista, Ivano Bellagamba, conosciuto per i suoi modellini storici di Codigoro che raffigurano gli angoli più belli del territorio. A coordinare i lavori ci ha pensato il fondatore dell’associazione, il signor “Singer” al secolo, Villiam Pozzati il quale sottolinea le iniziative di “Insieme si può” per questa Fiera ormai alle porte. «Abbiamo realizzato un pannello commemorativo dell’antica fabbrica di automobili “Andreoli” (che verrà inaugurato oggi, ndr), le cui spese le ha sostenute la sezizone Cna locale, nonché - spiega - la mostra di disegni di Mario Capuzzo».

Quest’ultima, verrà inaugurata sabato 8 settembre alla presenza, oltre che della moglie di Capuzzo, Maria Luisa Frignani, del vice sindaco di Bondeno, del presidente della Pro Loco di Badia Polesine, città natale del celebre pittore scomparso a Pontemaodibo 40 anni fa.

I lavori. Con l’acquisto di pochi attrezzi del mestiere, pennelli, vernice e lucido, i pensionati hanno rimesso a nuovo le panchine. «Con pochi soldi per l’acquisto della vernice e il lucidante - ha concluso Pozzati - , le panchine di piazza Matteotti, cuore della fiera, il corrimano del Ponte Volano e le panchine del lungo Po, fino al monumento dello Scarriolante, sono state “vestite” a festa a turno dai nostri associati che sono al momento 25 comprendendo anche professionisti quali geometri e ingegneri».

Esempio per la comunità. Gli anziani sono stati salutati dalla comunità codigorese come un “esempio da seguire”. «È bello vedere - hanno detto alcuni cittadini - che ci sono ancora persone legate al proprio territorio. Mettere a disposizione il proprio tempo gratuitamente per migliorare l’arredo urbano è una bella cosa; un esempio da seguire».

Anche il sindaco di Codigoro, Alice Zanardi, ha voluto ringraziare i pensionati. «Mi sono recata di persona sulla piazza durante l’attività di verniciatura per ringraziarli e congratularli di quello che stavano facendo. Sono belle persone che amano il proprio territorio. Volevano - conclude il primo cittadino - fare una cosa per il paese e ci hanno dato una mano importante perché i nostri dipendenti comunali sono pochi e il territorion è vasto. È stata proprio una bella iniziativa». —

Vincenzo Trapella. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.