Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il fuoco distrugge un magazzino La causa è l’olio di una padella

Alcune gocce sono schizzate durante la cottura bruciando un ripostiglio Due ore di lavoro per i pompieri L’edificio ora è inagibile

comacchio

A volte essere distratti in cucina può essere veramente pericoloso. Da ieri lo sa bene anche una signora di Comacchio, la quale ieri mezzogiorno ha inavvertitamente dato alle fiamme il magazzino della propria abitazione, che si trova in via Rinascita in pieno centro nella cittadina lagunare. E tutto questo solamente per colpa di un po’ di olio schizzato da una padella durante la cottura.

all’improvviso le fiamme

La donna, poco prima delle 12, si era spostata dall’abitazione a questa s ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

comacchio

A volte essere distratti in cucina può essere veramente pericoloso. Da ieri lo sa bene anche una signora di Comacchio, la quale ieri mezzogiorno ha inavvertitamente dato alle fiamme il magazzino della propria abitazione, che si trova in via Rinascita in pieno centro nella cittadina lagunare. E tutto questo solamente per colpa di un po’ di olio schizzato da una padella durante la cottura.

all’improvviso le fiamme

La donna, poco prima delle 12, si era spostata dall’abitazione a questa sorta di magazzino che si trova a fianco, suddiviso in due stanze, comprendenti un ripostiglio ed un cucinotto. Proprio in quest’ultimo la signora comacchiese stava preparando il pranzo con una padella, però è bastato un momento di distrazione per non vedere l’olio che schizzava addosso a qualche oggetto - altamente infiammabile - presente nello stanzino e così in pochi attimi il fuoco si è propagato all’intero magazzino. La donna, è subito uscita dall’edificio, poi ha chiamato i vigili del fuoco, intervenuti dal distaccamento di Comacchio. Sono servite quasi due ore di lavoro per spegnere le fiamme e - cosa più importante - mettere in sicurezza due bombole, evitando così guai ben maggiori. Il tutto è avvenuto di fronte a diversi testimoni, che hanno visto il fumo sprigionarsi dall’edificio e hanno seguito le operazioni dei vigili del fuoco.

la conta dei danni

Nonostante l’intervento tempestivo dei pompieri, l’incendio ha danneggiato irreparabilmente l’impianto elettrico e distrutto diversi oggetti che si trovavano all’interno del ripostiglio e del cucinotto. È andata rovinata anche la trave che divide i due ambienti, ma fortunatamente la struttura portante non ha subìto danni troppo evidenti, anche se al momento è stata dichiarata inagibile.

Insomma, un pranzo costato molto caro alla famiglia di Comacchio, ma l’importante è che l’incendio non abbia provocato problemi alle persone. —

D.B.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI