Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Albero distrugge l’auto «E nessuno intende risarcire questo danno»

san giuseppeSabato 1 settembre il maltempo provocò notevoli danni lungo la Poderale del Rosario, strada che collega la frazione di San Giuseppe a Comacchio. A rimanervi coinvolto fu Lorenzo Sicolo,...

san giuseppe

Sabato 1 settembre il maltempo provocò notevoli danni lungo la Poderale del Rosario, strada che collega la frazione di San Giuseppe a Comacchio. A rimanervi coinvolto fu Lorenzo Sicolo, che a bordo della sua Opel Agila si vide uno dei cavi della linea elettrica cadere sul cruscotto dell’auto, rischiando di finire nel canale. L’uomo fu trasportato dal personale del 118 all’ospedale del Delta, senza ferita ma con un forte dolore al collo, mentre vigili del fuoco e Polizia municipal ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

san giuseppe

Sabato 1 settembre il maltempo provocò notevoli danni lungo la Poderale del Rosario, strada che collega la frazione di San Giuseppe a Comacchio. A rimanervi coinvolto fu Lorenzo Sicolo, che a bordo della sua Opel Agila si vide uno dei cavi della linea elettrica cadere sul cruscotto dell’auto, rischiando di finire nel canale. L’uomo fu trasportato dal personale del 118 all’ospedale del Delta, senza ferita ma con un forte dolore al collo, mentre vigili del fuoco e Polizia municipale si occuparono della messa in sicurezza della strada.

niente assicurazione

I problemi veri, però, per Sicolo sono iniziati il giorno dopo, quando ha scoperto con inevitabile disappunto che la propria automobile era inutilizzabile a causa del danno. «L’albero è caduto in pieno sulla parte anteriore - ci racconta -, provocando danni che non si possono sistemare, infatti proprio oggi (ieri, ndr) ha completato la documentazione per la rottamazione. Purtroppo, non ero assicurato contro gli eventi atmosferici, ma credo sia ingiusto che nessuno possa aiutarmi. Ho rischiato di morire, prima per l’albero caduto a pochi centimetri da me, poi perché stavo per finire nel canale. Inoltre, la mattina dopo quando sono tornato sulla Poderale ho visto che nella mia auto mancavano degli oggetti, eppure mi era stato detto che l’avrebbero spostata di lì per riaprire la strada al traffico. Mi sono rivolto a un’infortunistica per cercare di avere almeno un risarcimento: sono senza macchina per colpa di un palo caduto, di chi è la responsabilità?». —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI