Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Doppia spaccata dei ladri nella notte

A un paio d’ore di distanza prese di mira le aziende Poppi e Tekno Tubi. Danni alle strumentazioni elettriche e informatiche 

sant’agostino

Domenica notte movimentata per due aziende di Sant’Agostino, messe a subbuglio dai ladri. Tanti i danni, soprattutto alla parte elettrica ed informatica, subiti dalle ditte; mentre dalle prime rilevazioni, sembra che i ladri non abbiamo sottratto oggetti dall’interno degli uffici.

irruzione da poppi

Il primo furto è avvenuto attorno alle 23, nell’azienda di stampaggio metalli a caldo Poppi, che ha sede in via Statale 321. I malviventi, dopo aver rotto la recinzione e tranciato i c ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

sant’agostino

Domenica notte movimentata per due aziende di Sant’Agostino, messe a subbuglio dai ladri. Tanti i danni, soprattutto alla parte elettrica ed informatica, subiti dalle ditte; mentre dalle prime rilevazioni, sembra che i ladri non abbiamo sottratto oggetti dall’interno degli uffici.

irruzione da poppi

Il primo furto è avvenuto attorno alle 23, nell’azienda di stampaggio metalli a caldo Poppi, che ha sede in via Statale 321. I malviventi, dopo aver rotto la recinzione e tranciato i cavi della luce e degli allarmi, si sono portati verso lo stabile. Qui hanno spaccato tre vetrate e sono entrati negli uffici, mettendo scompiglio in varie stanze.

Dalle prime rilevazioni dei militari, sembra che a parte i danni relativi alla parte elettrica ed informatica, i ladri non abbiano portato via oggetti rilevanti, anche se sono ancora in corso le verifiche da parte dei titolari della Poppi.

colpo alla tecnotubi

Dopo poche ore il copione si è ripetuto a poca distanza dall’azienda Poppi. A essere presa di mira è stata la Tekno Tubi, che produce tubi flessibili in via dell’Artigianato.

In questo caso, dato che la fabbrica non affaccia sulla strada provinciale, bensì si trova nella zona artigianale poco trafficata, i malviventi hanno avuto anche il tempo di sbarrare il perimetro d’entrata, collocando dei bancali di pellet, sottratti dall’azienda di fianco, nel mezzo della strada in corrispondenza dei due accessi principali. Dopodiché i ladri hanno tagliato tutti i cavi elettrici esterni, compresi quelli dei cancelli; dopo aver spaccato la finestra laterale sono balzati sulla scala che porta al piano superiore degli uffici, eludendo l’allarme d’entrata ma non i sensori del piano superiore, che hanno fatto scattare l’allarme. Erano le 2.45.

la testimonianza

«Dopo aver ricevuto la chiamata dell’attivazione dell’allarme di sicurezza – spiega l’amministratore Guido Guaraldi-, da Cento sono immediatamente corso sul posto, arrivando poco dopo le 3. Erano già presenti i carabinieri e la sicurezza privata, ma dei ladri nessuna traccia. Purtroppo ci è stato fatto un danno importante su tutta la rete elettrica, elettronica ed informatica; ci hanno rotto diversi mobili e pannelli del controsoffitto per accedere e rompere i sensori degli allarmi, hanno sradicato il server principale dell’azienda. Diciamo che hanno smantellato tutto quello che riguarda l’elettronica e l’informatica. Forse cercavano una cassaforte, o non so cosa - aggiunge Guaraldi -. Oggi (ieri; ndr) siamo rimasti fermi con gli uffici, è andata avanti solo l’officina. I beni materiali? Da una prima verifica non manca nulla, anche se stiamo ancora facendo il resoconto».

Su entrambi i furti sono in corso le indagini da parte dei militari. —

Maria Teresa Cafiero

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI