Quotidiani locali

Il Gualdo Voghiera chiude con l’ennesimo successo

Prima categoria, Bosco in vantaggio su rigore con Palea, pareggia Fornasari All’ultimo secondo la rete vincente di A. Manfredini suggella una stagione d’oro

VOGHENZA. Finisce con l’ennesimo successo il trionfale campionato del Gualdo Voghiera che, pur schierando le seconde linee, supera all’ultimo istante il pericolante Bosco. Tra le mura amiche e di fronte a poco pubblico, per i biancoazzurri strappano il successo in extremis con la rete di Alessandro Manfredinisiglata sul triplice fischio dell’arbitro. Sfortunati i mesolani che pur sono scesi in campo a loro volta tenendosi qualche pezzo pregiato in panchina in ottica playout. La squadra di mister Grillenzoni ha avuto le sue occasioni per vincere, ma si è dovuta arrendere nel finale dopo essere rimasta in inferiorità numerica.Pronti via e i biancoazzurri si rendono subito pericolosi sfiorando con un pallonetto la rete del vantaggio nei primissimi minuti di gioco. Il gol arriva lo stesso al 5’, quando Amici viene atterrato in area e Palea trasforma il calcio di rigore. Immediata la reazione dei locali che, pur senza posta in palio, ci tengono a ben figurare, così al 17’ Fornasari scatta sul filo del fuorigioco e infila Chiereghin colpendo prima il palo. Partita vibrante nella prima frazione di gioco con le due squadre che si rispondono colpo su colpo. La conferma arriva al 23’ con la girata aerea di Amici che finisce sul fondo e la risposta di Fornasari che ripete l’azione del gol, ma stavolta il legno gli devia la palla in out, dopo aver danzato sulla linea di porta. Nella ripresa cambiano le cose con l’ingresso del mesolano Gelli. L’attaccante ci prova su punizione che lambisce il palo, ma non entra. Anche Ballarini vuole finire tra i marcatori e con una discesa tenta con un diagonale che Balestra blocca da tergo. Dall’altra parte, Alessandro Manfredini viene messo tre volte in condizione ideale di battere a rete, ma una volta è bravo il portiere e nelle altre due non centra il bersaglio. Spettacolare la rovesciata fuori misura di Bersanetti al 90’, dopo che al 75’ era stato espulso Moretto per fallo di Darraj da ultimo uomo.

Corrado Magnoni

Trova Cinema

Tutti i cinema »

In edicola

Sfoglia la Nuova Ferrara
su tutti i tuoi
schermi digitali. Il primo mese è gratis.

Abbonati Prima Pagina
ilmiolibro

Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana