Quotidiani locali

Comacchio Lidi deciso su mister Bergamini

Mercato dilettanti. Dall’Argentana offerta irrinunciabile per bomber Gherlinzoni La Portuense ha contattato Azor. Il Santa Maria Codifiume pensa a Gessoni

FERRARA. Bisbigli di mercato si rincorrono nelle notti estive del calcio dilettantistico ferrarese. Il più succoso: con tutta probabilità sarà mister Bergamini il nuovo allenatore del Comacchio Lidi.La Copparese è a un bivio, da una parte potrebbe confermare la presidenza di Montanari, mentre dall’altro punterebbe su Bassi che era impegnato nel settore giovanile. Il candidato favorito in casa rossoblu sembra essere l’attuale massimo dirigente che rimarrebbe così al suo posto per un’altra stagione. Restando in Eccellenza, all’Argentana serve una punta se non si dovesse trovare l’accordo con bomber Padovani. Nel recente passato, il nome più gettonato per i granata è stato Fratti del San Carlo, dove non rimarrà quasi sicuramente. Pare che non se ne sia fatto nulla e allora ecco salire in auge le quotazioni di Matteo Gherlinzoni dell’Emmetre. L’attaccante piace un po’ a tutta la provincia, dalla Portuense al Sant’Agostino con quest’ultimo sempre in pole position per assicurarsi le sue prestazioni la prossima stagione. Ciononostante, i granata di mister Benini si sarebbero fatti avanti con decisione facendogli un’offerta difficile da rinunciare, compresa l’occasione di mettersi in mostra su palcosceni a lui più consoni. Tornando a Fratti, ultimamente pare essersi fatto avanti il Comacchio Lidi che lo vorrebbe come punta di diamante della sua campagna acquisti. La Portuense, intanto, cerca un altro rinforzo in attacco e ha contattato Azor del Masi Torello; le due parti si sono incontrate una sola volta e l’accordo per ora è solo plausibile. Scendendo in Promozione, da Reno Centese potrebbero partire il centrocampista Gessoni, che piace molto al Santa Maria Codifiume, e la punta Guerzoni che ha richieste in Prima. In quest’ultima categoria, il Bosco avrebbe affidato (non ufficialmente) la panchina a mister Palmonari che ritornerebbe in biancoazzurro dopo l’esperienza alla guida dei cugini del Mesola. Infine, in Seconda categoria, restano critiche le posizioni di Gambulaga ed Emmetre che ad oggi non si sono ancora iscritte. Per quanto riguarda il Mirabello, la squadra giocherà sul suo campo che era stato danneggiato dal terremoto.

Corrado Magnoni


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia la Nuova Ferrara
su tutti i tuoi
schermi digitali. 2 mesi a soli 14,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana