Quotidiani locali

Mattioli mette insieme tante giornate speciali

Gli eventi, le feste, le nuove sfide in arrivo: il presidente è nel pieno del vortice «E con il Tuttocuoio chiuderemo bene il campionato davanti alla nostra gente»

TRESIGALLO. Tra campionato, eventi settimanali, Supercoppa Lega Pro e progetti futuri, la mente del presidente spallino Walter Mattioli è sempre fitta di pensieri. Domenica al Mazza arriverà il Tuttocuoio, per quella che sarà la gara conclusiva del torneo. E sugli spalti si preannuncia un clima di grande festa per celebrare i protagonisti della promozione in serie B. Vista la notevole affluenza nella prevendita dei biglietti, la società biancazzurra attende l'ok della questura per concedere ai tifosi spallini anche il settore ospiti in gradinata: «Sì, stiamo aspettando una risposta che arriverà nelle prossime ore - spiega Mattioli -; dalla Toscana arriveranno solamente una quarantina di sostenitori e quindi non ci dovrebbero essere problemi di sicurezza. Spero che ci venga data la possibilità di poter vendere i biglietti di gradinata ai tifosi spallini, perché in questi giorni abbiamo ricevuto molte richieste. Domenica ci attende un'altra giornata speciale: chiuderemo il campionato assieme a tutta la nostra gente».

L'intensa settimana della Spal si concluderà domenica sera con il “B-day” (l'evento per festeggiare la promozione in B ed il compleanno del presidente Mattioli) ai Giardini Sonori di Pontelagoscuro: «Credo che l'importante sarà terminare in bellezza il campionato. I ragazzi sanno che ci tengo tantissimo, poi andremo ai Giardini Sonori per stare con i tifosi. Il compleanno del presidente è una cosa secondaria». Mattioli affronta anche il capitolo Supercoppa, commentando il sorteggio che ieri ha battezzato Spal-Benevento come gara inaugurale della competizione: «Eravamo pronti a qualsiasi evenienza, però il fatto di giocare in casa contro il Benevento mi rende molto felice perché evitiamo una lunga trasferta, ed inoltre avremo la possibilità di ospitare una società importantissima che sarà seguita da molti tifosi campani, ma anche da tanti sostenitori residenti in Emilia-Romagna. In questa occasione, quindi, la gradinata sarà tutta giallorossa. Sono convinto che sarà un bellissimo spettacolo e cercheremo di affrontare anche questo impegno nel migliore dei modi perché ci teniamo a fare bella figura. Per noi sarebbe molto importante riuscire a conquistare il trofeo».

A margine dell'amichevole di ieri è intervenuto anche il centrocampista biancazzurro Alessandro Bellemo. Per la Spal un bilancio più che positivo in questa stagione che si appresta ad andare in archivio: «Siamo molto felici per il modo in cui abbiamo affrontato il campionato. Abbiamo ottenuto la promozione ed oltretutto nell'ultima uscita siamo riusciti a battere il Teramo che in casa non aveva mai perso. Domenica con il Tuttocuoio dovremo chiudere nel migliore dei modi. Poi ci attende un impegno molto importante come la Supercoppa, dove vogliamo ben figurare». E' il momento di tracciare i bilanci e Bellemo analizza la sua seconda stagione a Ferrara: «Sono contento in particolare del girone d'andata, perché sono stato più utilizzato rispetto al ritorno. Però abbiamo una rosa molto ampia e credo che tutti abbiano dimostrato di poter giocare titolari». In città l'entusiasmo è andato ben oltre le aspettative del giocatore: «Non mi aspettavo una cosa del genere - rivela Bellemo - anche se mi hanno sempre detto che Ferrara è una grandissima piazza. I compagni più esperti mi hanno confessato che momenti simili non capitano molto spesso, e quindi devo ritenermi fortunato per aver vissuto questa esperienza al secondo anno di professionismo».

Andrea Benazzi

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon