Quotidiani locali

Un’Argentana spietata si fa bastare un rigore 

Tumolo punisce il Castrocaro, nel recupero tocca al portiere Bracchetti Un brivido: pari in fuorigioco prima concesso e poi annullato, Marchini espulso

CASTROCARO (FC). Un altro passettino avanti verso la salvezza per l’Argentana, che si impone in casa di un Castrocaro ormai in picchiata e che sembra essersi arreso in chiave playoff. La squadra di casa incappa nella quarta sconfitta di fila, mentre l’Argentana - che blinda o quasi la salvezza - si dimostra più cinica e la spunta grazie ad un rigore a metà ripresa. Forse il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, visto che la partita è stata disputata sui binari dell’equilibrio, ma il penalty conquistato e trasformato da Tumolo ha tagliato le gambe al Castrocaro. I padroni di casa rimuginano sul gol annullato giustamente ma con colpevole ritardo.
La gara ha faticato a decollare, con un primo tempo noioso e senza grossi spunti. Il Castrocaro, ancora scosso dopo la rimonta subita sette giorni fa contro il Bellaria fanalino di coda (da 0-2 a 3-2 nei 20’ finali), stenta a costruire azioni degne di nota, mentre l’Argentana si difende bene ma lascia il solo Tumolo in avanti. L’unica conclusione dei primi 45’ è dei padroni di casa allo scadere, con Giannelli che calcia centrale. Il canovaccio non cambia nella ripresa, anche se la partita si sblocca a causa dell’episodio chiave al 70’. Tumolo anticipa in area Valgimigli che è in ritardo e lo atterra: calcio di rigore che lo stesso attaccante ferrarese realizza. La squadra di Marchini serra i ranghi e corre un pericolo soltanto al 79’ quando la terna arbitale diventa protagonista. Bonavita, in netta posizione di fuorigioco, serve Valgimigli che realizza in diagonale. L’arbitro convalida, vista la mancata segnalazione dell’assistente. La panchina dell’Argentana è inferocita, l’arbitro espelle il tecnico Marchini che si era scagliato contro l’assistente, ma poi cambia idea sul gol. Infatti, dopo un lungo conciliabolo col suo collaboratore, il signor Tatti annulla la rete. Nel finale Bonavita e Pezzi si fano neutralizzare due occasioni clamorose per l’1-1.
Giuseppe Mengozzi

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista