Quotidiani locali

L’Argentana è già al lavoro

Ieri raduno dei granata con il nuovo mister Dirani «Ho un nucleo d’esperienza e giovani di valore»

ARGENTA. Tante conferme, alcuni volti nuovi e, soprattutto, un argentano al timone. Comincia da qui l’avventura dell’Argentana formato 2017/2018, radunatasi ieri nel tardo pomeriggio di ierti al centro sportivo di via Napoli per cominciare la preparazione in vista della nuova stagione. Proprio nella settimana in cui “Lucifero” porterà i suoi 42º in tutto il centro-nord, la formazione granata inizia a mettere benzina nel serbatoio, con i primi allenamenti del nuovo corso post Marchini.

La guida tecnica, infatti, è stata affidata ad Andrea Dirani, tornato ad Argenta dopo diverse brillanti stagioni in Promozione con il Reno Centese. Un argentano al comando, per sfatare, proprio come dice lui, il detto che nessuno è profeta in patria. L’ossatura fondamentale della rosa granata è stata confermata, a partire dalla difesa, con le colonne Amadori, Brandolini, Alpi e Alberi, per proseguire poi con Folegatti e con gli attaccanti Pagani e Tumolo. Un nucleo d’esperienza da cui ripartire, dopo gli addii di Formigoni, Grazhdani, Bracchetti e Vinjolli, sicuramente le perdite più importanti. Giocatori che, però, sono stati prontamente rimpiazzati, con gli arrivi del portiere Farinella, del polivalente centrocampista Senese e dell’attaccante Luciani, a cui si dovrebbero aggiungere, ma la trattativa è ancora in corso, due giovani promettenti come Camorani e Maghini.

«Inizia un ciclo nuovo - le prime parole di mister Dirani -, che parte dal mantenimento di un gruppo di ragazzi che in questi anni hanno fatto un buon lavoro. Da qui siamo partiti, con acquisti giovani e mirati. Farinella lo conosco da quando ha quindici anni: credo che sia uno dei portieri più forti della provincia e anche oltre, spero sia l’anno della sua consacrazione. Mentre Luciani già lo conoscete tutti qui ad Argenta, Senese viene da due anni un po’ in ombra, ma ha tutte le qualità per fare il calciatore anche a livelli più alti. Camorani, infine, è un giovane esperto, mi aspetto molto da lui».

Che le prime gocce di sudore inizino a scorrere.

Daniele Carnaroli



TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro