Quotidiani locali

Vai alla pagina su Spal calcio
Spal, Chochev è il favorito nel ruolo di regista

Spal Calcio

serie A

Spal, Chochev è il favorito nel ruolo di regista

Passi avanti per il giocatore bulgaro. Le punte nel mirino

FERRARA. Ivajlo Chochev si avvicina alla Spal. Con che tempi la società possa definire l’acquisto del centrocampista bulgaro ancora non è dato sapere con esattezza, ma che la pista sia questa non ci sono dubbi. Del bulgaro scriviamo da settimane, è stato un nome sempre monitorato con grande attenzione dal direttore Vagnati che - una volta constatata l’impossibilità di arrivare al brasiliano Hernani (lo Zenit San Pietroburgo lo ha dato in prestito secco al Saint Etienne che pagherà metà dello stipendo, il centrocampista ha firmato ed ha già iniziato ad allenarsi con i francesi) - ne ha fatto la propria priorità.

Scelta condivisibile, logica, mirata. A differenza di un Aquilani, ad esempio, Chochev è molto più giovane (ha 24 anni) e di prospettiva. Stesso discorso in riferimento all’udinese Hallfredsson. Rispetto all’altro brasiliano Mauricio (pure in uscita dallo Zenit, via rescissione) è più semplice da raggiungere, senza internediari, procuratori cambiati, concorrenza di club stranieri. Al tempo stesso vanta già ottima conoscenza della serie A (due campionati con il Palermo) ed ha anche esperienza internazionale (è Nazionale bulgaro). Se Hernani è eclettico ma è più mezz’ala che regista, Chochev è altrettanto duttile ma nutre più confidenza con la posizione centrale: non a caso in tutte le uscite stagionali del Palermo mister Tedino lo ha utilizzato come perno del centrocampo. Di grande stazza fisica (1.88), ambidestro, Chochev ha già notificato al Palermo la sua intenzione di essere trasferito, in serie A. Il suo procuratore Mario Giuffredi (lo stesso del neo-acquisto spallino Alberto Grassi) ha incontrato la dirigenza siciliana e sta lavorando di concerto con la Spal.

Ad ulteriore testimonianza della concreta esistenza della trattativa, ieri Il Giornale di Sicilia ha scritto: « E attenzione a Chochev: lo cerca la Spal e con l’imminente rinnovo di Fiordilino si potrebbe pensare ad un ricambio interno. Anche in questo caso, un posto che si libera». Via, il discorso è più che avviato. Sintesi: per la Spal sarebbe un ottimo acquisto.

Capitolo attaccante. Quello esperto, di spessore. Il Napoli ha escluso Leonardo Pavoletti dalla lista Champions, come Tonelli: sono entrambi in lista di cessione. La Spal smentisce, è vero che l’attaccante guadagna una barca di soldi (2 milioni e 200.000 d’ingaggio), ed è giusto non creare illusioni nell’ambiente. Ma è altrettanto innegabile che il Napoli ha tutto l’interesse a rivalutare un proprio capitale svilito dallo scarsissimo utilizzo che ne ha fatto mister Sarri: i partenopei prestano il centravanti, e contribuiscono allo stipendio. Si tratta di capire quanto. Se la concorrenza è quella del Benevento, o del Bologna (che è anche su Palacio e Dionisi, dovrà scegliere...) la Spal se la gioca. Se l’avversario è il Sassuolo (con Matri al Benevento) è ben più dura ma a quel punto - o in ogni caso, chissà... - potrebbe aprirsi la pista Iemmello. Tra i nomi alternativi, quello del norvegese (di origine nigeriana) Ohi, che gioca in patria nello Stabaek. Giovane, è un ’94, ha qualità ma è evidente che tale eventuale scelta assumerebbe i contorni di una scommessa, per quanto mirata. È fisiologico che la Spal ne compia, di certo a priori un’operazione Pavoletti o Iemmello avrebbe altro impatto.
 

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon