Quotidiani locali

FantaSpal, per Gomis quotazioni in rialzo

È il giocatore la cui valutazione è cresciuta maggiormente

FERRARA. Durante la scorsa estate, l’attesa dell’esperienza della Spal in serie A ha sicuramente scaldato in maniera ulteriore i cuori degli innamorati biancazzurri, praticanti del gioco fantasy sport sul calcio: il famoso “Fantacalcio” che - a detta degli appassionati - si pone come “gioco del mondo più bello, dopo il calcio”.

È il caso di evidenziare che questa pratica ha avuto una crescita esponenziale negli ultimi anni, grazie anche al contributo dato dalla maggior parte dei quotidiani nazionali. Nell’incalcolabile numero di ambiziosi partecipanti - riconosciuti sotto il nome di “Fantallenatori” - ci sono ovviamente anche tanti tifosi spallini che, per la prima volta nella loro esperienza da... trainer, hanno potuto scorrere la lunga lista dei calciatori tesserati nel massimo campionato e vedere quindi pubblicati anche i cognomi e il valore (espresso in Fantamilioni) dei vari ragazzi allenati da mister Leonardo Semplici.

Con il passare delle giornate ovviamente queste quotazioni numeriche di valore hanno subìto un loro cambiamento in base al comportamento reale, sul campo, dei calciatori. Andiamo quindi a verificare - grazie all’archivio presente sul sito fantagazzetta.com - quelle che erano le quotazioni iniziali e quelle attuali dei calciatori biancazzurri. Chi ha fatto gli affari? Chi ci ha rimesso? Chi ha scommesso in maniera positiva e chi in maniera negativa su uno o più calciatori della Spal?

Sono sempre i numeri a parlare. Nonostante i 26 gol incassati (quindi tanti malus, ma anche un bonus col rigore parato a Berardi) la quotazione di Alfred Gomis è quella cresciuta in maniera più esponenziale: dal fantamilione iniziale ai 6 attuali. L’infortunio di Meret ha invece messo al ribasso il suo valore: da 6 a 3, mentre Marchegiani e Poluzzi continuano a rimanere stabili a quota 1.

Nella lista dei difensori (ed esterni) si registrano i bruschi cali delle quotazioni di Cremonesi (da 3 a 1), di Oikonomou (da 6 a 3) e di Pa Konate (da 3 a 1), le leggere flessioni dei valori di Vaisanen (da 4 a 3) e di Felipe (da 6 a 5), la piccola crescita dei fantacartellini di Mattiello (da 4 a 5) e di Vicari (da 5 a 6) e quella più alta di Salamon (da 1 a 3). Pippo Costa rimane stabile a quota 5.

Probabilmente, i calciatori le cui quotazioni sono calate maggiormente erano quelli che, sulla carta del precampionato, l’organizzazione del gioco pensava venissero impiegati con maggiore continuità o che la media voto raccolta fosse più alta.

Discorso ovviamente opposto per coloro che ora valgono più fantamilioni rispetto all’inizio, con Vicari che è attualmente il difensore spallino più costoso.

Passiamo alla zona dei centrocampisti dove non si registrano quotazioni al ribasso. Soltanto Grassi (6) e Schiavon (2), mantengono il loro valore d’acquisto iniziale. Gli altri sono decisamente più costosi rispetto all’estate. Su tutti Lazzari (da 7 a 11). Poi Mora, Rizzo e Schiattarella (tutti da 5 a 7) e Viviani (da 7 a 9). Diversi gol sono arrivati proprio dai loro piedi (quindi punti bonus), dunque la spiegazione è senza troppi dubbi questa.

Le prestazioni del campo hanno poi inciso ovviamente anche sulle quotazioni attuali degli attaccanti con Borriello che si trova a 17, mentre ad inizio stagione era a 22.

Nonostante il calo continua a essere lui l’elemento biancazzurro più costoso per i fantallenatori italiani. Paloschi è rimasto fermo a 13, Floccari è calato da 5 a 3 a causa del poco impiego per il lungo infortunio (ma da ora in poi il suo acquisto potrebbe rivelarsi un affare), mentre Antenucci e Bonazzoli sono cresciuti di un punto (da 12 a 13 e da 1 a 2).

Tra le dirette concorrenti della Spal non ci sono comunque elementi nei vari pacchetti offensivi che raggiungano cifre superiori. Nel Crotone, Trotta e Budimir valgono 11, nel Verona Pazzini e Cerci 17 e 14, nel Sassuolo Falcinelli e Politano 17 e 14, nel Genoa Lapadula 13 e nell’Udinese Lasagna a 11.

Anche questa è una piccola dimostrazione del fatto che la Spal qualche buon valore di base per raggiungere la salvezza ce l’ha. Guai subire svalutazioni, significherebbe che le cose si complicano...

Alessio Duatti

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista