Quotidiani locali

Sa.Ma., squadra padrona La Krifi invece soffre

Volley serie B. Portomaggiore di ferro e capace di rimanere capoclassifica I ferraresi cadono con Terni e ancora non riescono a compiere il salto di qualità

PORTOMAGGIORE . Capolista agguantata ma ancora imbattuta. Ferito di striscio da quasi tre set perfetti degli avversari, il Sa.Ma. è riuscito a venire fuori da una situazione difficile e a portare a casa comunque la vittoria. L’ottava consecutiva su otto impegni quella ottenuta domenica scorsa a Fano. L’allenatore Guillermo Taborda, nell’immediato dopo partita, ha speso parole importanti per la Virtus: «Devo dire che Fano si è dimostrata la squadra più forte che abbiamo incontrato finora. Per due set ci ha umiliato. Non avevo ancora visto nessuna squadra giocare così bene. Complimenti anche ai miei ragazzi che sono comunque riusciti ad uscire da questa situazione e portare a casa la vittoria alla fine». Una partita incredibile che è poi la dimostrazione che questo Portomaggiore è una squadra di spessore ben superiore alle aspettative, che in questo primo terzo di stagione è riuscita a superare tutti gli ostacoli. Tecnicamente ha battuto tutte le altre grandi del girone: il Medea resistendo fino alla fine, il Forlì annientandolo. A Pineto ha retto bene l’urto trasferta e ambiente poco confortevole: a Fano ha subìto ma ha saputo aspettare la scintilla giusta e rialzarsi, per dare la zampata al momento giusto. Appuntamento dopodomani con un’altra marchigiana, la Nef Osimo, che è leader della seconda parte della classifica: tutto per capire che i primi due set di Fano sono stati veramente solo merito dei padroni di casa e che il Sa.Ma. non ha nessun problema.

Osimo è leader di una specie di secondo campionato in cui rischia di scivolare la Krifi. Che invece viene dalla sconfitta a sorpresa in casa con Terni. Terzo bonus che si è giocata la squadra ferrarese, che in queste prime otto giornate ha subìto tre stop pur non avendo ancora incontrato (Fano a parte) nessuna delle migliori squadre del girone. Il morale non può essere decisamente alto dopo sconfitta e prestazione di sabato scorso e, alle porte, vi sono pure due incontri che potranno dare un’impronta decisa al campionato dei granata: trasferta sabato a Macerata e poi derby in casa contro Portomaggiore, ovvero sfida alle prime due della graduatoria. Da affrontare sempre in edizione rimaneggiata visto che è confermata la diagnosi su Andrea Vanini: l’alzatore titolare tornerà a giocare il prossimo mese. E’ chiaro che non è stato il migliore dei momenti per avere un infortunio di questo genere, a un giocatore chiave in un ruolo chiave: ma le squadre forti da affrontare, si sapeva, sarebbero prima o poi arrivate, ed era meglio non sprecare bonus a Osimo o in casa con Terni appunto. Vedremo con quanti punti riuscirà a terminare il 2017 la squadra ferrarese, che rischia di ridimensionare gli obiettivi molto presto. Anche a fronte della corsa inarrestabile dei prossimi due avversari, le reginette Montalbano Macerata e Portomaggiore.

Raffaele Ziosi



Classifica

Sa.Ma. Portomaggiore22

Montalbano22

Forlì21

Fano17

Krifi Caffè 4 Torri Ferrara17

Osimo12

Loreto12

Assisi11

Pineto10

Falconara8

Foligno6

Terni5

Pescara5

Morciano0



TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista