Quotidiani locali

Spal, pieno di euforia Bimbi entusiasti a “Un gol per la vita”

Grande successo per l’iniziativa solidale di ieri pomeriggio Grassi, Vaisanen e Costa finti portieri. Mattioli gettonato 

FERRARA. “Un gol per la vita” ha fatto centro. Clima di grande festa ieri pomeriggio in Galleria Matteotti che dalle 17 in poi è diventata una grandissima area di rigore nella quale i bambini hanno potuto tirare dal dischetto verso la porta che era difesa da un grande pannello raffigurante l’immagine di Gomis, mossa a destra e a manca da una “ragazza” addetta alla porta. Enorme la gioia di tutti i bambini che nell’attesa dell’arrivo dei giocatori della Spal - dopo l’allenamento - si sono immensamente divertiti, molti calciando anche rigori in serie. L’iniziativa, promossa da Soenergy in collaborazione con la Spal, si è svolta nell’area antistante lo sportello che l’azienda ferrarese del comparto luce-gas ha aperto a maggio, e va a sostegno dell’Associazione Giulia Onlus, impegnata da oltre vent’anni con progetti nell’ambito dell’oncologia e della psico-oncologia pediatrica. Ogni gol realizzato, e praticamente ogni bambino ha fatto gol, ha consentito di far crescere il contributo che l’azienda Soenergy devolverà all’Associazione Giulia. E gli under 12 hanno potuto portare a casa il pallone. Momento top del pomeriggio l’arrivo del presidente Walter Mattioli, molto gettonato da parte dei bambini. Il numero uno biancazzurro ha posato per decine di foto e firmato numerosi palloni ai piccoli tifosi. Dopo la seduta di allenamento sono arrivati ad allietare il pomeriggio - travolti dall’entusiasmo dei piccoli tifosi e non solo - il centrocampista Alberto Grassi, il difensore Sauli Vaisanen e l’ancora convalescente esterno sinistro Filippo Costa. Messa da parte la sagoma di Alfred Gomis, sono stati i giocatori, in carne ed ossa, ad andare tra i pali. Grassi, pienamente nello spirito dell’iniziativa, ha fatto di tutto, per usare un eufemismo, affinchè si segnasse il numero maggiore possibile di reti. Vaisanen ha opposto maggiore resistenza ma pressochè tutte le ribattute sono diventate gol. Tanta la curiosità dei passanti che hanno dato un’occhiata a quanto stava accadendo. Il presidente spallino Walter Mattioli ha sottolineato lo spirito dell’iniziativa: «Teniamo a questi appuntamenti - spiega il numero uno biancazzurro -, la Spal è radicata nel tessuto sociale della città di Ferrara, il nostro sponsor ha ideato questa iniziativa e abbiamo pensato a Giulia con la quale esiste un rapporto consolidato da tempo. In questi ultimi tempi anche altre associazioni si sono avvicinate alla Spal, noi siamo disponibili e ci impegneremo anche per queste».

I volontari di Giulia Onlus erano presenti all’evento per fornire informazioni e proposte per un regalo originale in vista delle imminenti festività natalizie.

Andrea Tebaldi

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista