Quotidiani locali

Vai alla pagina su Spal calcio
Spal, il primo acquisto in difesa è il centrale polacco Cionek

Spal Calcio

serie a

Spal, il primo acquisto in difesa è il centrale polacco Cionek

Discorso avviatissimo con il Palermo, conclusione attesa in tempi brevi. Il nazionale delle Aquile potrebbe aggregarsi alla squadra già domani a Roma

FERRARA. Tonelli? Bonifazi? De Maio? Pisacane? Rodrigo Ely? Capuano? Migliorini?

No, nessuno di loro. Al momento, il difensore centrale in arrivo alla Spal è Thiago Cionek. Un momento: Thiago Rangel o Thiago Cionek?

In Brasile, dove è nato il 21 aprile 1986 a Curitiba (stato del Paranà) e dove ha giocato con il Crb di Maceiò (campionato alagoano e serie C nazionale), lo conoscono come Thiago Rangel. Poi, appunto, è diventato Cionek. Perchè nel 2008 si è trasferito in Polonia (Paese d’origine della famiglia del padre Mario), ha usato solo il cognome paterno, è diventato prima cittadino polacco e poi membro della Nazionale: con le Aquile biancorosse si è qualificato per i Mondiali di Russia 2018. Portato in Italia dal Padova nel 2012, Cionek ha poi giocato nel Modena e dal gennaio 2016 nel Palermo: 34 presenze (5+29) in due stagioni e mezza di serie A, titolarissimo quest’anno in B.

Fino a ieri i nomi che circolavano per rinforzare la difesa centrale spallina erano altri, quelli citati all’inizio, ma per un motivo o per l’altro o sono sfumati no non è ancora stato possibile concretizzarne uno: Capuano è andato al crotone, Tonelli e De Maio li vogliono tutti (Sassuolo, Udinese, Crotone e Bologna il primo; Sassuolo, Genoa e Crystal Palace il secondo), così come adesso mezza serie A si sarebbe accorta dell’avellinese Migliorini.

Ieri il Cagliari ha preso dalla Roma il brasiliano Leandro Castan, che pareva destinato al Genoa; così i liguri hanno per il momento bloccato la cessione di Izzo al Sassuolo (che vuole uno tra lui e appunto De Maio), hanno in uscita pure Rossettini ed hanno quindi rafforzato il pressing per De Maio, francese del Bologna, che al Genoa ha disputato le sue migliori stagioni italiane.



La Spal ha quindi virato su Cionek, che va a scadenza contrattuale in giugno. Il Palermo stava trattando il prolungamento con il proprio difensore, ma non lo ha dichiarato incedibile nonostante l’ottimo campionato che sta disputando. Le strade sono due: contratto adeguato e prestito alla Spal, o - in ogni caso - trasferimento immediato ai biancazzurri. L’operazione è ai dettagli - ieri il d.s. spallino Vagnati lo ha confermato alla stampa palermitana -, Cionek (1.84, destro, nel Palermo di Tedino gioca in una difesa con tre centrali) potrebbe essere a disposizione di mister Semplici già per il ritiro romano che inizierà domani sera.

Poi, la Spal acquisterà un altro difensore centrale. Chi potrà essere? De Maio potenzialmente pare più vicino al Genoa, che alla fine potrebbe dare Rossettini e non Izzo al Sassuolo. Il Cagliari, che dopo Castan attende Caldirola, a questo punto potrebbe liberare Pisacane.

Considerando che i vari Vaisanen, Vicari, Cionek e quello che resterà tra Salamon e Cremonesi (se resteranno entrambi...) sono tutti destri, l’unico mancino è Felipe, quindi ci si può chiedere se la Spal voglia ingaggiare un difensore centrale di piede sinistro o se invece tale valutazione non entri in conto e si considerino solo altri parametri.

La scelta non è comunque molto ampia, i nomi sono quelli, vedremo se arriverà un elemento rodato tipo Tonelli o De Maio o Pisacane, oppure se avrà la meglio la concorrenza e la Spal virerà su un altro profilo.
 

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon