Quotidiani locali

È un Gualdo Voghiera che in casa si distrae e perde punti preziosi

Promozione. Anche con il Conselice un ko evitabile Mister Ferrari: «Errori ripetuti, bisogna rimediare» 

VOGHENZA. In trasferta, il Gualdo Voghiera ha perso solo una volta, alla prima di campionato, a Conselice. In casa, invece, solo due vittorie, molti pareggi e cinque sconfitte. Domenica, ancora una battuta d’arresto inopinata e, per come si è sviluppata, probabilmente, se non immeritata, dovuta a errori banali.

Nella sua analisi a fine partita, mister Ferrari ha preso atto della situazione : «Ci capita troppe volte, in casa, di giocare buone o buonissime partite e poi si verificano delle situazioni sfavorevoli. Noi non segniamo abbastanza e ci capita di subire un gol alla prima occasione per i nostri avversari. Ti capita una volta e puoi pensare al caso, ma quando succede sempre, evidentemente ci sono delle situazioni da sistemare. E bisogna farlo, o si rischia di essere risucchiati indietro, e non sarebbe piacevole, perché abbiamo potenzialità elevate, ma, quando sei in basso, è sempre difficile risalire».

È un vero peccato, questa situazione, perché il Gualdo è ottima squadra, solida, ben organizzata. Non a caso, in trasferta hanno gli stessi risultati dei Vandali di mister Genserico. Ma in casa si perdono punti, in partite che ci sarebbe da arrabbiarsi a pareggiarle, figurarsi a perderle. Anche domenica, due errori totalmente alieni dallo sviluppo della partita, il primo nel momento migliore del Gualdo. Un momento, per capirci, in cui il solido, pericoloso e organizzato Conselice era chiuso all’angolo e lavorato con ferocia al corpo. Il ko è arrivato, ma da un colpo in uscita del pugile assediato.

Attenzione, comunque: l’arrivo di Protti concede alcune possibilità molto positive. Per esempio, Gherlinzoni sulla fascia libero d’imperversare è un’arma letale , così come guadagna molto anche un Maestri che può dialogare con il centravanti e con gli esterni e inserirsi. Ora arrivano gare difficili, Gaggio Montano e Vado di Setta, ma sono due trasferte di fila.

Alessandro Bassi

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik