Quotidiani locali

PRIMA CATEGORIA 

Il Mesola mantiene un profilo basso

Capolista e in forma crescente. Mister Piombo: non cambio obiettivi 

MESOLA. Continua a tenere la squadra “calda”, l’allenatore Andrea Piombo, con ben quattro amichevoli durante la lunga sosta prima della ripresa del campionato. Dato che ha chiuso il girone d’andata al primo posto, con ancora tanta “gamba” e un buon ritmo, il trainer veneto cerca di mantenere la rosa “sul pezzo”. Così, dopo l’amichevole persa per 5-0 contro il Delta 2000 a Porto Tolle e quella pareggiata 1-1 a Lagosanto contro i biancazzurri, con rete del neoacquisto Callegari e con sette giocatori assenti per vari motivi. I castellani. poi, l’altra sera, a Mesola si sono imposti 4-0 contro il Polesine Camerini e oggi, sempre sul campo di casa, alle 14.30 affronteranno l’Ostellatese.

Ma cosa ne pensa Piombo di questo primato in classifica? «Non me l’aspettavo, la squadra era nuova, con sette giocatori provenienti dalla Terza categoria e tutti gli altri dalla Prima, non abbiamo calciatori da Promozione come San Carlo, Casumaro e Bentivoglio».

E l’obiettivo stagionale ora può cambiare ed elevarsi: «No, avevamo detto di concludere nella parte sinistra della classifica, tra le prime sei-sette squadre e il traguardo non deve spostarsi; ovviamente non ci precluderemo altre mete e tutto ciò che arriverà in più sarà di guadagnato».

E mentre la società ringrazia per la collaborazione la locale Associazione Cacciatori, la sosta è stata anche l’occasione per Piombo per recuperare alcuni elementi, assenti da tempo: se per Casini, Furlan ed Errani i tempi saranno ancora lunghi, Zanella dovrebbe essere pronto e Mantovani quasi per la prima giornata del girone di ritorno contro lo Sporting Emilia Poggese in casa.

Lorenzo Gatti



TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon