Quotidiani locali

seconda categoria 

Ricci Goro, andata ok «Con qualche recupero possiamo stare in alto»

FERRARA. Il pareggio interno conseguito contro la Dogatese nell’ultima giornata del girone d’andata ha lasciato l’amaro in bocca in casa biancoverde, infatti, si è persa una buona occasione per...

FERRARA. Il pareggio interno conseguito contro la Dogatese nell’ultima giornata del girone d’andata ha lasciato l’amaro in bocca in casa biancoverde, infatti, si è persa una buona occasione per chiudere l’anno a un solo punto dalla capolista Laghese e con un punto in più dell’Ospitalese. Amarezza che si riscontra anche nelle parole dell’allenatore del Ricci Goro, Daniele Maestri: «Sì, sono stati due punti persi, perchè, pur non disputando una gran partita, abbiamo avuto diverse occasioni per chiudere la gara, invece alla fine ci siamo ritrovati con un pareggio, che non ci ha certo soddisfatti. Comunque, rimane il buon girone d’andata, con buone prospettive anche per il girone di ritorno».

L’attacco del Goro con 33 gol fatti è nettamente il più prolifico del torneo, e questo era ampiamente previsto, con Federico Finotti super cannoniere con 15 reti. Il problema arriva dal reparto arretrato, con ben 23 reti incassate, numeri da bassa classifica. Anche su questo abbiamo sentito il parere del tecnico Maestri: «È vero, abbiamo incassato tanti gol, il nostro reparto arretrato è composto il prevalenza da giovani e inevitabilmente abbiamo pagato l’inesperienza. Ma il problema principale è stato il centrocampo, decimato da ben tre gravi infortuni: ogni domenica ho dovuto adattare giocatori fuori ruolo, con una panchina cortissima; ringrazio i giocatori per la loro disponibilità, nessuno si è mai tirato indietro, specialmente nei momenti di maggior emergenza. Spero in qualche recupero per il girone di ritorno».

Nell’ultima giornata del girone d’andata contro la Dogatese ha debuttato Mattia Mantovani, arrivato in prestito dallo Scardovari, e con il recupero di un paio di giocatori, specialmente nella zona nevralgica del campo, il Goro ha le carte in regola per giocarsi i posti nobili della classifica. Si ricomincia domenica 28 gennaio in casa contro il Gambulaga.

Odino Passarella



TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon