Quotidiani locali

J.R. alla Copparese «La squadra c’è e può salire subito»

Promozione. Parla Juri Roda, nuovo ds dei rossoblù «Acquisti mirati, giovani ok: Baiesi e Rossi funzionano»

COPPARO. J.R., proprio come il protagonista della celebre serie televisiva Dallas: sono le iniziali di Juri Roda, direttore sportivo della Copparese dei miracoli, seconda nel girone C di Promozione guidata da mister Baiesi. Fiuto degli affari calcistici, pari quasi al senso del gol quando giocava, il nostro J.R., che ha appeso gli scarpini al chiodo dopo aver fatto l’attaccante nel Bondeno Calcio e aver vestito le maglie di varie squadre della provincia, si è dimostrato dirigente competente alla sua prima esperienza. Copparese seconda in classifica e 5 lunghezze di vantaggio sul Conselice, che insegue al terzo posto.

«Di recente abbiamo pareggiato con il Casalecchio - dice Roda -, una partita strana, dove loro si sono difesi bene e noi sprecato molto. Abbiamo sbagliato le nostre occasioni e siamo stati puniti. Peggio con il Conselice. Diciamo che nelle ultime partite abbiamo fatto due pareggi e due sconfitte, compreso il derby con la Portuense. Rispetto all’inizio le cose sono cambiate. Prima eravamo la sorpresa, la novità, adesso gli avversari ci aspettano e in un certo senso ci temono. Ci hanno scoperti e dovremo essere più bravi a non sprecare le nostre occasioni».

Ai rossoblù, comunque, difficilmente sfuggirà l’oscar del calcio nostrano: «Stiamo facendo bene e non nascondo che nutriamo una certa fiducia per il prosieguo. Soprattutto se dovessimo tenere le inseguitrici a debita distanza; più avanti potremo persino pensare di evitare i playoff e andare su diretti. Dietro, infatti, non sembrano correre troppo».

J.R. non ha né la presunzione né la spregiudicatezza del suo omonimo televisivo, ma di sicuro ne condivide il senso per gli affari: «In estate ho portato il portiere Turchi, che per motivi di lavoro se n’è andato, e al suo posto è arrivato Vespucci dal Sant’Agostino, mentre tra i miei acquisti metto anche Gessoni dal Castelbaldo Masi. Per il resto, consiglio alcuni giovani su cui stiamo puntando, Evali, Frida e Maghini su tutti».

Ottima fu l’intuizione del presidente Andrea Mari, che l’estate scorsa ha rivoluzionato l’organigramma: «Baiesi in panchina si sta dimostrando un grande, ma tengo a sottolineare anche la bravura di “Seba” Rossi, che da preparatore dei portieri è diventato preparatore atletico con ottimi risultati».

La serie, intesa come calendario, intanto prosegue. Ci saranno partite sulla carta difficili e altre più abbordabili da qui alla fine. Il tifo per la squadra di Copparo, c’è da scommetterci, non mancherà. La favola di questa nobile decaduta sta già facendo sognare anche quelli che non ci credevano. E se John Ross altro non era che una personaggio inventato, Juri Roda è più reale che mai e sembra avere anche una bella carriera davanti.

Corrado Magnoni

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori