Quotidiani locali

Vai alla pagina su Spal calcio
Sassuolo re con Babacar, risale il Chievo con “Giak”

Spal Calcio

Sassuolo re con Babacar, risale il Chievo con “Giak”

Punto sulla campagna acquisti delle avversarie dei biancazzurri: attivo il Crotone, addii pesanti nel Verona

FERRARA. Stop alle trattative. Mercato chiuso e otto formazioni in lotta per evitare la retrocessione. Questo il pagellone dopo le “manovre in coda”: ecco, tra le competitor della Spal, chi è uscito meglio dall’esame di riparazione.

CHIEVO 6,5

L'ingaggio di Giaccherini in un contesto già rodato, anche se in questo girone d'andata ha iniziato ha mostrare le prime crepe, risulta di grande spessore ai fini di una salvezza tranquilla. Sogno anche della Spal in questa finestra invernale di mercato, può risultare il valore aggiunto dei gialloblù. La conferma di Inglese fino al termine della stagione, resistendo alle sirene partenopee già proprietarie del centravanti, completa un mercato da considerarsi  positivo.

GENOA 6

Mercato importantissimo in uscita con la cessione milionaria della stellina Pellegri al Monaco; ma deludente in entrata, in considerazione del tesoretto monegasco su cui potevano contare i grifoni. Il ritorno dello scandinavo Hiljemark e l'Ingaggio del brasiliano Bessa, in fuga da Verona, infoltiscono il centrocampo ma difficilmente riusciranno a fare compiere il salto di qualità. In uscita giocatori solamente ai margini delle scelte di Ballardini, come Ricci accasatosi al Crotone.

SASSUOLO 7

Essere riusciti a trattenere in extremis Politano, impreziosisce il mercato dei neroverdi, oltre ad aver operato lo scambio più sorprendente in assoluto, con la Fiorentina, ingaggiando Babacar, con Falcinelli conseguentemente in viola. Sarà poi il campo a determinare chi ci avrà maggiormente guadagnato, considerando i due attaccanti molto validi anche in proiezione futura. Il promettente uruguaiano Lemos arrivato dal Las Palmas sostituirà l'ex capitano Cannavaro nello scacchiere difensivo di Iachini.

CAGLIARI 5,5

Il ritorno anticipato in Sardegna del Nordcoreano Han dal Perugia, e l'innesto in difesa del brasiliano Castan, che già ha esordito con i rossoblù, sono gli unici movimenti di rilievo. In uscita il difensore Capuano, accostato anche alla Spal, si è accasato a Crotone, e il passaggio di Melchiorri al Carpi che ha sfoltito un reparto offensivo estremamente numeroso. Complessivamente un mercato senza squilli.

CROTONE 6,5

Innesti mirati; che già come nel caso dell'attaccante Ricci sono stati subito importanti all'esordio. Benali sarà un innesto prezioso, mente l'ex cagliaritano Capuano difficilmente riuscirà a far compiere il salto di qualità in difesa. Curiosità per l'ingaggio del primavera milanista Zanellato. In uscita solo sfoltimento dei giocatori che ormai erano finiti ai margini delle scelte di Zenga.

VERONA 5,5

La fuga di Bruno Zuculini verso il River Plate, di Bessa al Genoa, e Pazzini in Liga al Levante, oltre al previsto approdo di Caceres alla Lazio, che già ne deteneva il cartellino, sono solo parzialmente compensati dagli arrivi dell'attaccante Matos che non trovava spazio a Udine, del possente centravanti ex Reggiana e Bologna Petkovic, e dal centrale difensivo Vukovic dal campionato greco e già in rete all'esordio domenica scorsa. Il ritorno di Boldor, e il prestito del giamaicano Aarons, sono operazioni di secondo piano.

BENEVENTO 6

Come spesso succede nelle situazioni disperate, viene operato una sorta di ribaltone generale, accollandosi anche il rischio come nel caso dei sanniti, di portarsi in casa il contratto di tanti tesserati stranieri, che poi possono rivelarsi un peso difficile da gestire in futuro probabilmente nella serie inferiore. Curiosità per il brasiliano Sandro, ex top player con il Tottenham, e protagonista con la nazionale verdeoro, ma reduce da una serie lunghissima di annate fallimentari. Ha già esordito bene l'altro brasiliano Guilherme. Da scoprire i difensori Billong e Tosca, provenienti rispettivamente da Maribor e Betis. Mentre tra i pali l'ex Samp Puggioni rileverà Belec. Di rilievo la cessione dell'idolo locale Ciciretti tornato in cadetteria a Parma.




 

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori