Quotidiani locali

“Fun Football” tocca quota 4.000

Il torneo giovanile a Ferrara e Bologna ha battuto il record di partecipanti

FERRARA. Il “Fun Football” raddoppia: 4.000 bambini. Il torneo giovanile organizzato nelle province di Ferrara e Bologna ha raggiunta una cifra record di partecipanti. È stata presentata nella sede del Crer a Bologna (dopo la prima vetrina ferrarese) la versione “allargata” del torneo giovanile, organizzato dalle Delegazioni provinciali di Ferrara e Bologna, in collaborazione con Sgs e Crer e la sponsorizzazione di Bper.

Numeri, spettacolo e sostegno istituzionale i punti di forza della 2ª edizione del “Fun Football”. A spiegarli il presidente regionale del Crer, Paolo Braiati, i delegati provinciali di Ferrara e Bologna, Giovanni Aretusi e Franco Fancelli, il viceresponsabile regionale dell’attività di base del Settore giovanile e scolastico, Davide Mattioli, e Barbara Leonardi della Direzione territoriale Tosco Emilia di Bper Banca. Presente anche Valerio Chiatti, responsabile della Scuola Calcio del Bologna FC, presente anche quest’anno al torneo.

Fari puntati su quella che può definirsi a pieno titolo un’attività multidisciplinare, volta a mettere in risalto i valori del calcio e dello sport come il divertimento, la partecipazione, la lealtà e la socializzazione e rivolta alle categorie Primi Calci e Piccoli Amici.

La grande novità, rispetto alla precedente edizione, è “l’allargamento” del torneo, che sta interessando non più solo la provincia di Bologna, ma anche appunto quella di Ferrara.

Confermato, al contrario, il format, che si compone di una fase autunnale – iniziata il 14 ottobre e andata in archivio il 2 dicembre - e di una primaverile, che comincerà tra il 10 e il 17 febbraio. Quella del “Fun Football” è, al momento, un’esperienza unica in Emilia Romagna: anche per questo l’obiettivo dei promotori è quello di allargare progressivamente l’iniziativa anche alle altre province della regione.

L’attività ludica, che non ha carattere agonistico, è stata organizzata dalle Delegazioni provinciali di Ferrara e Bologna, in collaborazione con Settore giovanile e scolastico regionale e con il Cer, e sta coinvolgendo circa 250 squadre per un totale appunto di circa 4.000 bambini.

Tanti i campi che saranno teatro dell’iniziativa: a Ferrara - Sant’Agostino, Sporting Emilia Poggese, San Nicolò, Frutteti, Ostellatese, Dribbling, Sorgente, Cus Ferrara, Atletico Delta, Comacchiese, Laghese, Nuova Codigorese, Team Olimpia, Acli San Luca San Giorgio, Accademia Spal, Bondeno, Sporting Centese, Etrusca, Pontelagoscuro, San Bartolomeo in Bosco, Boys Argenta, Ugo Costa, Casumaro, Mirabello, Massa Fiscaglia e Copparo; a Bologna - Sala Bolognese, Zola Predosa, Bacchilega e Juvenilia di Imola, Borgo Panigale, Pianoro, Porretta, Basca, Vigor Pieve, Universal (palestra dello Sferisterio), Corticella e Ozzano.

La 2ª edizione del “Fun Football” si concluderà con la grande festa finale, in programma allo stadio “Paolo Mazza” di Ferrara, dove sabato 26 maggio andrà in scena l’ultimo atto della categoria Piccoli Amici, mentre domenica 27 maggio sarà la volta della finale per i bambini dei Primi Calci.

Al termine della presentazione, unanime il ringraziamento a Bper Banca, «il cui contributo è stato fondamentale per confermare l’iniziativa a Bologna ed estenderla a Ferrara (dove l’istituto di credito ha rilevato la Carife, ndr). Grazie a Bper migliaia di ragazzi stanno partecipando gratuitamente a questa iniziativa», hanno commentato i relatori.



TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon