Quotidiani locali

Mesola per cuori forti il Galeazza ne fa due e la gara s’infiamma

I bolognesi all’11’ chiudono i conti, in tribuna si sfiora la rissa Per gli spenti castellani arriva così la prima sconfitta interna

MESOLA. Si conferma squadra ostica il Galeazza che espugna Mesola e costringe i castellani alla loro prima sconfitta casalinga stagionale. Troppo tonici e concentrati gli ospiti per un Mesola incolore ed evanescente, nel primo tempo, più intraprendente ma con poca fluidità nella ripresa. Partita spigolosa, giocata su un campo allentato dalla pioggia, e con ben otto ammoniti. Partono splendidamente gli ospiti: al 1' Balboni calcia senza pretese da trenta metri, il pallone sbatte sulla traversa e s'insacca alle spalle di Tiengo, forse accecato dal sole: 0-1.

Al 7' Trombin tira, Ferrari respinge ed Hermas conclude a lato. Più dinamici gli ospiti schierati, coraggiosamente, con una difesa alta a ridosso del centrocampo. All'8' Ruggiano tira fuori ma all'11' conclusione in diagonale di Pirani, Tiengo ribatte e Mantovani ribadisce in rete: 0-2.

I padroni di casa reagiscono ed al 18' un difensore devia una punizione di Hermas ed impegna il proprio portiere. Ma Pirani resta un pericolo costante per la difesa bianco-azzurra: al 25' calcia fuori in diagonale, otto minuti dopo impegna Tiengo ed al 37', dopo una fuga in contropiede, conclude a lato.

In tribuna intanto si sfiora la rissa tra tifosi.

Al 39' Mantovani tira a lato. È un Mesola più convinto quello che rientra dagli spogliatoi ma gli ospiti restano determinati. Dopo le proteste dei locali per un contrasto tra Cuccarello e Codignola in area ospite, al 67' Pirani chiama ancora in causa Tiengo. In una domenica nera, i padroni di casa perdono Bertaglia per infortunio.

Lorenzo Gatti

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori