Quotidiani locali

Sant’Agostino piccoli passi Altro punto per la salvezza

Per i ramarri pari interno col Pallavicino e settimo risultato utile consecutivo  Attilio Molossi espulso per doppia ammonizione, ma la difesa locale regge

SANT’AGOSTINO . Il Sant'Agostino trova il settimo risultato utile consecutivo e mette un altro mattoncino sulla casa per raggiungere la salvezza in questo complicato girone A di Eccellenza. Ieri al Comunale è arrivato un Pallavicino assetato di punti, una formazione, quella parmense, da rispettare vista la presenza di giocatori importanti come Rieti, Corbari, Cossetti, Girometta, Mosca e compagnia bella. Il pareggio a reti bianche è tutto sommato giusto, visto l'andamento del match, una partita giocata su un campo inevitabilmente pesante dopo la pioggia insistente di venerdì notte e sabato. I ragazzi di Ghedini dovendo far fronte ad assenze pesanti hanno schierato il solito 4-4-2 con centrocampo a rombo, impiegando però molti giocatori offensivi dal primo minuto vista la contemporanea presenza in campo di Giuriola, Berto, Ciarlantini ed il giovane Slimani, giocatore da seguire. I ritmi sono alti e i ramarri provano a impadronirsi della metà campo cercando di conquistare l'inerzia della partita. Al 6' Alì Molossi converge da sinistra e con un tiro cross trova sul secondo palo Ciarlantini che spara alto da pochi metri, mentre tuttavia si alzava la bandierina dell'assistente dell'arbitro Palma di Bologna. Al 16' è l'altro Molossi, Attilio, a rendersi pericoloso impattando un corner da destra, la sua zuccata termine alta di un metro sopra la porta difesa da Dondi. Gli ospiti si fanno vivi a cavallo tra 25' e 30' con Cossetti, prima con una punizione quasi perfetta dai venticinque metri che sfiora la traversa e poi con una conclusione contratta in corner dall'attenta difesa guidata dalla coppia Vinci-Attilio Molossi. L'ultimo sussulto del primo tempo è di Slimani con un sinistro secco che impegna Dondi, abile a respingere con i pugni la conclusione del numero undici di casa.

Nella ripresa i ritmi inevitabilmente calano, ma fisicamente sembra stare meglio il Sant'Agostino rispetto agli avversari. Questa apparente superiorità fisica non si tramuta però nel gol del vantaggio per una certa imprecisione nell'ultimo passaggio. Dondi si deve impegnare al 54' per respingere un tiro di Berto, liberatosi dalla marcatura dopo un rapido scambio al limite con Slimani. La gara diventa piuttosto fisica e giocata a metà campo, così i portieri sono chiamati alla normale amministrazione. A dieci dalla fine l'espulsione di Attilio Molossi per doppia ammonizione costringe più sulla difensiva il Sant'Agostino, ma il tentativo di assalto ospite è sterile e Constantino non deve sporcare troppo i guantoni per tenere immacolata la porta.

Alessandro Ferri

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon