Quotidiani locali

basket serie d 

Straordinaria rimonta e la Cestistica espugna Sant’Agata

ARGENTA. Grazie a un pazzesco e straordinario ultimo quarto, la Cestistica Argenta espugna il parquet della Selene Sant’Agata 76-78, centrando una vittoria tanto importante quanto insperata, dopo che...

ARGENTA. Grazie a un pazzesco e straordinario ultimo quarto, la Cestistica Argenta espugna il parquet della Selene Sant’Agata 76-78, centrando una vittoria tanto importante quanto insperata, dopo che i padroni di casa, a 8’ dal termine, si trovano in vantaggio di 14 lunghezze.

L’avvio è favorevole ai romagnoli, con Mastrilli e Trerè che, da oltre l’arco, puniscono l’approssimativa difesa a zona argentana. Ardizzoni e Di Tizio accorciano nel pitturato, poi Malagolini scrive il 22-17 con cui si conclude il primo quarto. Argenta aumenta la pressione difensiva e, in attacco, va a bersaglio con Alessandro Alberti, Bianchi e ancora Ardizzoni, portandosi per la prima volta in vantaggio. La reazione dei padroni di casa è immediata e la miglior precisione dalla lunetta permette alla Selene di andare alla pausa lunga sul 41-39. Alla ripresa del gioco, Sant’Agata scappa sul +10, con la Cestistica in balìa degli avversari. Di Tizio e Torriglia provano a dare la scossa, ma i piazzati di Caprara e Pasquali mantengono il vantaggio (63-53 dopo 30’). Comincia l’ultimo quarto e i locali toccano il +14. Coach Panizza utilizza in sequenza tutti i time-out a disposizione per scuotere la squadra: la reazione è veemente. Davide Alberti si carica la squadra sulle spalle e firma il parziale di 0-10 che riporta in equilibrio il match. Caprara ferma temporaneamente l’emorragia, ma Bianchi e Di Tizio accorciano ulteriormente. Entra Pusinanti, che dalla lunetta non sbaglia un colpo: parità. Un clamoroso errore difensivo, però, permette alla Selene di portarsi avanti di due, con 20” da giocare. Qui si decide la partita. Davide Alberti non trova varchi, palla a Pusinanti che scarica su Torriglia fuori dai tre punti: tripla. Nel possesso successivo, Davide Alberti subisce sfondamento, costringendo i locali al fallo sistematico. Pusinanti fa uno su due, poi la preghiera da centrocampo di Mastrilli non viene accolta. Vince la Cestistica.

Tabellino Cestistica: A. Alberti 4, Pusinanti 10, D. Alberti 17, Cesari 2, Ardizzoni 9, Bianchi 7, Bottoni, Quaiotto, Peretti, Malagolini 7, Di Tizio 13, Torriglia 9. All. Panizza.

Daniele Carnaroli



TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori