Quotidiani locali

Copparese ad Anzola per ritrovare feeling con il bottino pieno

Promozione. Per la Portuense occasione con il Borgo Il Gualdo vuole quella gioia casalinga che manca

FERRARA. Dopo quindici partite senza sconfitte, di cui 12 vittorie, e dopo una sconfitta all’esordio, otto vinte in fila, la Copparese è ora arrivata a sei partite in fila senza vittorie (tre perse e tre pari). E oggi va ad Anzola ad affrontare l’Anzolavino, avversario difficile e insidioso.

«Credo siano una delle migliori squadre del campionato - ci dice mister Alessandro Baiesi - e in ogni partita fanno sempre buona impressione, giocano e cercano il gioco fin dalla difesa. Non sarà un avversario facile. Noi daremo il massimo».

Rossoblù ancora incompleti: Mirontsev è squalificato, Franceschini in dubbio, Evali e Maghini saranno indisponibili. I bolognesi, domenica, non hanno giocato causa impraticabilità di campo. Sono squadra che pareggia pochissimo (tre, in campionato, finora), ma non sempre molto costanti sul piano dei risultati: nelle ultime tredici giocate, sette vittorie e sei sconfitte. Fischia Antonellini di Ravenna.

Al “Bellini” arriva un pericolante ma pericoloso Borgo Panigale. Dopo una fallimentare fase centrale d’andata, i bolognesi si sono inquadrati e hanno perso solo una volta nelle ultime nove gare, con tre vittorie e cinque pareggi. Non è squadra che segna moltissimo, quella di Melotti, ma lo fa con molti giocatori diversi.

«Per la mia Portuense - ci dice mister Daniele Buriani- è importante non fare passi indietro, con quello che c’è costato in lavoro e fatica arrivare ai buoni livelli di adesso. Avversario difficile, che viene dalla partita con lo Sporting, in cui spesso si mettono a riposo gli infortunati per recuperarli. Noi non avremo Karapici, ancora squalificato, Bonaldo, Nava e Maione sono indisponibili, mentre rientra Braiati, che ha scontato la squalifica».

Dirige Cola di Cesena.

«A Copparo - ci dice mister Marco Ferrari- abbiamo giocato una buona partita, meritavamo più del pareggio. Ma ora affrontiamo il Molinella desiderosi di fare bottino pieno: la vittoria in casa ci manca, da troppo tempo. Però, dobbiamo fare attenzione ai bolognesi, che ultimamente stanno giocando bene. Dovremo affrontare questa partita con lo stesso impegno e determinazione di quella di domenica scorsa».

Nel Gualdo Voghiera squalificato Cavallini, Cutiuba e Maestri sono indisponibili. Bolognesi molto cambiati dall’andata, ma resta in attacco il pericolosissimo Landolfi, e non vanno dimenticati l’ex Codifiume Veretko, l’esperto Perelli e Vinjolli. E poi, in panca, Chicco Buriani è una garanzia di solidità. Fischia Caminati di Forlì.

Alessandro Bassi

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro