Quotidiani locali

Vai alla pagina su Spal calcio
La lunga settimana porta al San Paolo Missione improba

Spal Calcio

calcio serie a

La lunga settimana porta al San Paolo Missione improba

Domenica a Napoli pronostico più che chiuso, ma chissà Torna Vicari, Mattiello squalificato, modulo da decidere

Spal-Milan, cartoline dagli spalti Cartoline dagli spalti del Mazza. L'affetto dei tifosi sabato 10 febbraio non è mancato, nemmeno nei momenti più amari. Ora si pensa già a domenica e alla sfida con il Napoli. LEGGI L'ARTICOLO

FERRARA. Darla persa? No. È vero che solo uno sconsiderato (o un ottimista ad oltranza) scommetterebbe su un risultato positivo della Spal domenica a Napoli, ma nel calcio se ne sono viste di tutti i colori, quindi non anticipiamo il verdetto, anche se il pronostico è ovviamente più che chiuso.

Ma che Spal vedremo al San Paolo? Rientrerà Vicari, che ha scontato la squalifica, mentre mancherà Mattiello che domani verrà fermato per un turno dal giudice sportivo. Tutto il resto, a livello di uomini e di formazione, al momento è un rebus, al di là di qualche punto fermo.

Può darsi che per cercare di contenere al massimo lo stratosferico Napoli di Sarri, la Spal si riproponga con un 5-3-1-1 teso ad infoltire al massimo il centrocampo, presidiando al contempo le corsie laterali dove, in fase offensiva, agiscono campioni quali Callejon ed Insigne, senza dimenticare sovrapposizioni ed inserimenti di terzini e mezzeali.

Se il canovaccio sarà questo, allora davanti a Meret dovremmo vedere Lazzari ed il rientrante Costa come laterali, con uno tra Simic e Salamon, poi Vicari e Felipe in difesa centrale; a centrocampo Everton, Viviani, Grassi o Schiattarella-Everton-Grassi? Dipenderà se lo staff tecnico intenderà dare un turno di riposo a Viviani e se garantire continuità ad Everton, che ha debuttato contro il Milan. Con questo scenario, Kurtic agirebbe ancora tra mediana e appoggio ad Antenucci unica punta di ruolo.

Ma andrà proprio così? O si deciderà di affrontare il Napoli schierando due attaccanti veri, con Kurtic interno?

In questa ultima eventualità, la formazione potrebbe essere:

Meret; Lazzari, Simic, Vicari, Felipe, Costa; Kurtic, Everton Luiz, Grassi; Antenucci, Floccari (Paloschi)

Difficile, al momento, ipotizzare che Dramè - in campo per pochi minuti prima a Udine e poi sabato scorso contro il MIlan - possa fare il suo debutto da titolare, sul lato dove agirà Callejon. C’è poi l’incognita Cionek, di cui parliamo a parte, ma allo stato non si vede come il difensore della Nazionale polacca possa essere in campo a Napoli, dove la sua presenza avrebbe fatto più che comodo.

All’andata la Spal si vide privare nel finale di un meritatissimo pareggio. L’auspicio è che domenica i biancazzurri possano ripetere qualla prova gagliarda e magari raccogliere un punto al cospetto di una squadra un po’ affaticata dall’impegno di giovedì sera in Europa League. Ma non contiamo che i partenopei sottovalutino la Spal.
 

TrovaRistorante

a Ferrara Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon